Top

Intel Soffre La Crisi Economica

I processori, in questi ultimi anni, si stanno sempre di più spostando verso il mondo mobile. L’intera industria informatica, infatti, ha accolto in modo positivo gli smartphone ed i tablet di ultima generazione. Tutto ciò ha portato molte aziende a doversi reinventare ed adattare i propri prodotti al nuovo trend. Intel, però, non è riuscita ad adattarsi a questo nuovo trend e quindi è rimasta indietro rispetto alle aziende concorrenti. Andiamo ad analizzare la situazione.

Intel: Primi Segnali Di Crisi?

Il mondo dei processori, in questi ultimi anni, ha visto l’evoluzione da piattaforma desktop a mobile. La crescita dei processori ARM e Qualcomm ha dimostrato come Intel non sia riuscita a essere aggressiva in questo settore e non abbia anticipato le tendenze attuali. Oggi, però, Intel cerca di recuperare terreno ma gli sforzi, fino ad ora, sono stati un vani. La crisi economica globale, inoltre, ha accentuato la contrazione delle vendite nel settore PC come quello enterprise e per questi motivi, Intel si è trovata obbligata a tagliare l’outlook da 13.8-14.8 miliardi a 12.9-13.5 miliardi di dollari di introiti. Alcuni mercati, come quelli in via di sviluppo, stanno dando una mano al colosso di Santa Clara a mantenere un buon livello di profitti, ma nel Vecchio Continente la crescita del mercato dei PC sia consumer che enterprise è vicina allo zero. Al momento non abbiamo maggiori informazioni, ma crediamo che Intel debba cercare di aumentare lo sviluppo per processori mobile in modo tale da competere con gli altri produttori internazionali. Vogliamo aggiungere, infine, che Intel con gli Ultrabook sta cercando di proporre una nuova tipologia di computer e pur essendo un fenomeno in crescita, pensiamo che gli smartphone e i tablet potrebbero garantire ad Intel un maggior numero di vendite e forse maggiori profitti. Cosa ne pensate?

“The new piece of information here was about decreased demand for business PCs, which mirrors reports from both HP and Dell in their latest earnings reports. One bright spot for Intel continues to be data centres, which are taking advantage of Romley’s performance per watt improvements by rolling out the new Xeons into their enterprises,”

Link | itproportal

@albertmarini

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273