Top

Inventata La Pelle Artificiale In Grado Rigenerarsi

La rivisita scientifica  Nature Nanotechnology ha pubblicato uno studio che ha condotto allo sviluppo di un nuovo materiale sintetico sfrutta alcune abilita’ della pelle degli esseri umani, come la capacita’ di guarire in autonomia efficacemente.

La Pelle Artificiale che Si Rigenera da Sola

Zhenan Bao coordinatore della School of Engineering dell’Universita’ di Stanford ha dichiarato:

“Per creare questo materiale speciale abbiamo preso il meglio di due mondi diversi. Più in dettaglio abbiamo sfruttato la capacita’ di auto-guarigione di un polimero di plastica e la conduttivita’ di un metallo, il nichel. Una plastica costituita da lunghe catene di molecole unite da legami di idrogeno: attrazioni relativamente deboli tra la regione di carica positiva di un atomo e la regione carica negativa del successivo. Questi legami dinamici consentono al materiale l’auto-guarigione. Le molecole si rompono facilmente ma poi, quando si riconnettono, i legami si riorganizzano e ripristinano la struttura del materiale dopo il danneggiamento.  Il risultato e’ un materiale flessibile anche a temperature ambiente che il nichel ha reso resistente e conduttore.”

La conducibilità elettrica è particolarmente importante per trasmettere gli stimoli sensoriali, mentre la resistenza serve per ovvie ragioni di protezione.

Per dimostrare le proprietà di  resistenza meccanica e conducibilità elettirica possono essere ripristinato dopo che il nuovo materiale è stato danneggiato e si ècurato, i ricercatori dell’università californiana hanno completamente tagliato in due il polimero tramite uno scalpello. Dopo aver riavvicinato le due estremità per 15 secondi hanno dimostrato il recupero fino al 98% delle proprietà originali.

Questo processo può essere ripetuto all’infinito secondo il team dell’ingegner Bao, non mancano però gli scettici. Ad esempio John J. Boland, chimico dell’istituto CRANN al Trinity College di Dublino ha dichiarato:

E’ la prima volta che vediamo una combinazione di resistenza meccanica e conducibilità elettrica in grado di rigenerarsi autonomamente, tuttavia uno scalpello produce un taglio netto e preciso, un danno di tipo diverso potrebbe produrre delle sorti di cicatrici nel materiale e prevenirne una completa “guarigione”.

Lo stesso Bao non è pienamente soddisfatto del risultato poichè dichiara che il polimero creato pur avendo un’eccellente flessibilità manca dell’elasticità necessaria per sostituire la pella umana, il suo team sta ora lavorando in questo senso.

Dopo la possibilità di vedere come Predator, che sia questo il primo passo verso la creazione del Terminator ?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273