Top

iPad 2: Più Potente E Più Leggero. Lo Annuncia Steve Jobs


Il doppio più veloce di un pc moderno, un terzo più sottile del suo omonimo di prima generazione: è questo in sintesi l’iPad 2 presentato oggi a San Francisco da uno scheletrico Steve Jobs, accolto da un boato e da un lungo, lunghissimo applauso da parte dei presenti al suo arrivo in sala. Impavido, nonostante i suoi gravi problemi di salute, parla di un giorno “memorabile” in cui non poteva mancare per presentare “il prodotto di maggior successo della storia della tecnologia”.

Due fotocamere, processore A5, bianco e nero: ecco l’iPad 2

Trovano conferma le anticipazioni su una coppia di modelli, uno bianco e uno nero. Una scelta che potrebbe trovare pronto anche il futuro iPhone 5. Intanto Jobs si gode il successo della serata, dopo aver presentato il nuovo iPad che avrà lo stesso prezzo del modello precedente. Un dettaglio non certo irrilevante, che segna una svolta storica nella politica commerciale di Apple: mai prima d’ora un prodotto era stato così tanto migliorato senza essere accompagnato da un rincaro “stellare”. Solo due giorni fa il vice Tim Cook aveva infatti affermato (lasciando tutti un po’ perplessi): “Non è vero che la Apple fa soltanto prodotti per ricchi”.

Se il processore è molto più potente, il display dà subito prova di forza (anche se non è Retina, la qualità e la fluidità sono eccezionali). Le fotocamere saranno due, una frontale e una sul retro, oltre alla porta HDMI che consentirà anche di visualizzare iPad sui monitor di casa ad alta definizione. Non passa inosservata nemmeno la leggerezza (oltre 100 grammi in meno), mentre la batteria raggiunge il traguardo di 10 ore di autonomia a fronte di un utilizzo medio/elevato. Che ne pensate?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273