Top

L’Industria Del Porno Non Vuole I Domini .xxx

Era da molto tempo che si parlava della creazione di nuovi domini .xxx . I tempi si accorciano sempre di più e l’avverarsi di quest’avvenimento diviene sempre più reale. Questa decisione è stata presa dall’ICANN per tutelare ulteriormente i minori da questi sconvenevoli siti web. Sarà molto più facile, infatti, filtrare questi siti ed escludere la visione ai  bambini.

Non tutti però sono d’accordo con tale scelta. I primi a scagliarsi contro questo provvedimento sono proprio coloro che fanno parte dell’industria del porno, anzi si può addirittura affermare che l’intera categoria non vorrebbe tale attuazione.

Il perchè il porno non vuole passare su .xxx

I motivi di tale rifiuto non sono difficili da individuare. Primo fra tutti è quello economico: ogni società dovrà sborsare una somma per attivare queste nuove estensioni, circa 70 dollari per ogni indirizzo, considerando che ognuno ne possiede una decina, la cifra diventa salata.

Sicuramente il denaro iniziale da cacciare è una delle problematiche più evidenti, ma forse di minore importanza rispetto ad un’altra questione meno visibile. Si tratta della limitazione di questi siti, difatti il web si spaccherebbe creando diverse zone, fra cui una interamente dedicata al porno. In questo modo non solo la censura sarebbe molto più semplice, ma anche gli utenti potrebbero avere più problemi a raggiungere tali siti. Per quanto la censura abbia ragione, i minorenni sono fra coloro che navigano maggiormente su questi portali. Perdendo i loro accessi, di conseguenza si avrebbe un drastico calo delle entrate monetarie future.

Fra gli esponenti che dicono no ai nuovi domini .xxx, si leva la voce di Diane Duke direttore della FSC e Fiona Patten, presidente di Eros Association.

In teoria tale soluzione non porterebbe troppi giovamenti agli altri, mentre danneggerebbe moltissimo la pornografia on line che sarebbe messa in angolo ghettizzandola enormemente.

La decisione, però, sembra ormai presa. Infatti, è stata approvata definitivamente dall’Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN).

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273