Top

La Top Ten delle Tendenze e degli Insuccessi Tecnologici del 2010

Il 2010, un anno di successi e insuccessi nel comparto Tech, secondo la ricca lista stilata da CNN. Vediamola in dettaglio.

Cronaca degli insuccessi e dei trend del 2010

Nel 2010, abbiamo visto un Facebook crescere in popolarità come non mai: abbiamo abbracciato una nuova categoria di computer tablet (in primis l’iPad) e sono nati nuovi sistemi di gioco senza un controller che ci hanno dato un assaggio di come saranno le nostre future interazioni Uomo-machina.

A questo proposito guarda anche la rassegna dei progressi nel campo della robotica nel 2010.

Ma partiamo subito dagli Insuccessi tecnologici (alcuni veri e propri fallimenti) clamorosi di questo 2010:

Nel mondo della tecnologia, non tutte le valli sono fatte di silicio :)

1_ iPhone 4 ‘Antennagate’:

Un miscuglio di disinformazione, clamore e fatti hanno ingigantito la questione del telefonino che perde le tacche se tenuto in mano in una certa maniera.

Prima Apple ha detto che il problema non esisteva,poi hanno detto che era un problema del IOS, poi ammesso che qualche difetto esisteva arrivando a regalare (termine odiato da Apple!) custodie in silicone infine ha annunciato che il problema non esisteva più smettendo di dare via anche le custodie.

Ah.. dimenticavo, c’è anche il Glassgate! Nonostante tutto l’iphone 4 resta il migliore.

2_ TV 3D:


Sinceramente chi le ha comprate? Ma quante persone conoscete che pagheranno 3000 euro o più per un televisore che dispone di una quantità limitata di contenuti speciali 3D e ti fa indossare occhiali “speciali”.

Occhialini che da quanto ho potuto provare fanno venire il mal di testa già nei primi 15 secondi. Non oso pensare qualche ora. E poi l’effeto 3d è davvero un acccenno.

3: Lo smartphone social-musicale Kin di Microsoft (nato e morto in due mesi)

4:Nexus One

Uno smatphone davvero promettente: caratteristiche tecniche e software invidiabili: aveva le giuste caratteristiche per rivaleggiar  l’iPhone, ma…..

La decisione di vendere solo online il Nexus One di Google è stato un vero è proprio epic fail.

A quanto pare, la gente prima di mettere le mani su un gadget vuole prima toccarlo/vederlo nel mondo reale :)

5_ Facebook.. sulla privacy

Dopo l’annuncio di questa primavera di un cambiamento nelle impostazioni sulla privacy, il popolo della rete si è subito scosso e poco dopo il CEO di Facebook ha corretto il tiro…. per questa volta.

6_Google Wave:


Il progetto rivoluzionari di Google che doveva cambiare il nostro modo di interazione sociale come un’onda, si è arenato. Vedremo cosa succederà in futuro..

7_ Google Buzz:

Google Buzz integrato nel servizio di posta Gmail, doveva rappresentare l’ingresso di Google nel mondo del social networking più o meno allo stesso modo in cui stava tentando Google Wave, che Google ha ucciso nel mese di agosto, avrebbe dovuto rivoluzionare la comunicazione in tempo reale……. ma ancora flop.

A molti utenti Gmail non è affatto piaciuta questa novità visto come una violazione della propria privacy.

8_ Milioni di password violate:


I server della Gawker Media, la famosa impresa di network di blog,  sono stati violati con una fuga di 1,3 milioni di password.
Stiamo parlando della società madre per 10 weblog famosi a livello mondiale, tra cui Gawker.com , Fleshbot , Deadspin , Lifehacker , Gizmodo , IO9  e Cityfile.

La password più di moda dagli utenti? Semplice è: 123456 . E al secondo posto? Semplice: password

Trovi la lista delle password più in voga nei trovate nei server di Gawker a questa pagina.

9_ le content farm che inquinano la Rete, ovvero quelle aziende che sfornano centinaia di migliaia di contenuti ogni giorno e pensano solo alla quantità  piuttosto che alla qualità di un contenuto/articolo per attrarre utenti.

10_ Ping: il social network di Apple.

Il servizio social di Apple che puoi attivare su Itunes: doveva servire per conoscere persone con gl istessi gusti musicali, ma sembra proprio che non abbia fatto breccia tra gli utenti Apple.

In breve vediamo invece il trend tecnologico che sembra tirare molto di questi tempi:

Abbiamo l’iPad e i tablet in generale,  il boom del social Foursquare e del mobile check-in anche in Italia, il  videogioco senza joystick o quasi (Kinect e Move), la Web TV di Apple (ma non quella di Google), i device di Apple in generale , il sorpasso di Android rispetto all’iPhone e la diffusione sempre più crescente degli smartphone,

E ancora l’avvento delle app (il web visitato da browser è morto, come dice la celebre rivista Wired USA), la privacy in Rete, sempre più ridimensionata (vedi Facebook) e la net neutrality che sembra sempre più rimessa in discussione.

Cosa ne pensi dei trend e degli insuccessi? sei d’accordo?

Lascia un commento

Buon 2011 dallo staff di Ziogeek.com






email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti

Lascia il tuo segno, lascia la tua impronta, lascia un commento :D





Bottom