Top

L’Evoluzione Dei Data Center Di Microsoft

I data center sono una delle principali infrastrutture su cui si basa il mondo del web e non solo. L’evoluzione sia a livello di design che di prestazioni dei data center dimostra come negli ultimi anni, il web e le esigenze degli utenti siano cambiate. Lo sviluppo delle infrastrutture ha permesso, inoltre, di migliorare le performance avendo, allo stesso tempo, minori spese di mantenimento e realizzazione. Andiamo a vedere in dettaglio come sono cambiati i data center di Microsoft.

url-1

Ecco I Data Center Di Microsoft

microsoft-quincy

I primi data center di Microsoft hanno un design standard, l’hardware è inserito all’interno dei cabinet ed il pavimento è perforato con la finalità di gestire la temperatura all’interno dell’infrastruttura creando un mix tra aria tiepida e fredda. Questo sistema viene, ancora oggi, implementato raramente in alcune infrastrutture di data center, infatti, lo possiamo definire obsoleto.

microsoft-dublin-racks

La “seconda serie” di data center (quella più utilizzata nelle aziende), realizzata da Microsoft, ridefinisce il modo di gestire i flussi d’aria realizzando armadi statici con infrastruttura fissa. L’aria fredda entra attraverso “corridoi” d’aria dall’alto e viene gestita con un sistema di canali garantendo una minore dispersione.

Outside-Containers-470

Il nuovo data center di Chicago, che vi è raffigurato nell’immagine superiore, è stato realizzato impiegando una dozzina di containers dove vi sono presenti i server. All’interno, infatti, vi è tutta l’infrastruttura per alimentare e raffreddare i server. Ogni blocco e facilmente rimovibile e può essere sconnesso con molta facilità e portato via.

About a dozen parking spaces in the ”container canyon” (shown above) are occupied by containers packed with servers and, in some cases, equipment to power and cool the servers. Each row of containers plugs into a spine providing hookups on the lower level, with power distribution equipment on a mezzanine level. With double-stacked containers, portable stairs can be wheeled in to provide access for maintenance.

it-pac-1

Nel 2011 Microsoft ha continuato a rinnovare le proprie infrastrutture introducendo ulteriori novità. A Quincy, cittadina dello stato di Washington, Microsoft decise di rimuovere le precedenti infrastrutture a forma di container introducendo un’architettura modulare denominata IT-PAC (“Pre-Assembled Components”). Questa tipologia di infrastrutture ospita centinaia di server che vengono raffreddati ad aria. Questo “design” del data center offre maggiori possibilità di accesso per quanto riguarda l’upgrade e la gestione in caso di guasti.

Microsoft-Boydton-ITPACs-47

Infine, il più recente data center realizzato nel sud della Virginia dimostra come Microsoft abbia abbandonato la realizzazione del fabbricato realizzando un’infrastruttura ibrida che integra gli IT-PAC all’interno di un cabinet protettivo. Tutto ciò dimostra che le aziende del settore IT e la stessa Microsoft stiano cercando di ridurre i costi, poichè l’assenza di un fabbricato che protegge il data center permette di risparmiare, ma allo stesso tempo l’obiettivo è quello di ottimizzare sia le performance che i consumi. Cosa ne pensate?

The dramatic changes in web-scale data center design in recent years can be seen in the evolution of the Internet infrastructure at Microsoft, which has been among the leading proponents of deploying servers on pre-fabricated modules rather than traditional data halls. The company says this shift has allowed it to deploy servers at a faster pace with lower cost. Each successive generation has sought to refine control of airflow and reduce energy consumption.

Link | datacenterknowledge

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273