Top

L’iPhone E L’iPad Per I Clienti Di Un Albergo

Nel mondo odierno la tecnologia permette di accedere con facilità a moltissime informazioni e utilizzare servizi pensati principalmente per alcune tipologie di utenza. L’Opus hotel di Vancouver può lasciare molte persone stupefatte, dal momento che sono stati installati iPhones al posto della classica cornetta telefonica in camera ed inoltre vengono dati in dotazione un iPad per camera. Molti geek si troveranno a loro agio in questo clima così tecnologico.

Ma E’ Reale?

Potrà sembrare strano, ma l’iPhone è ormai uno dei protagonisti principali del mondo degli smartphone e non a caso molte aziende stanno utilizzando il device di Apple in molteplici fronti. L’ultima news, viene dall’Opus hotel di Vancouver dove, al posto dei telefoni standard in camera, vengono utilizzati gli iPhone di ultima generazione. Questa notizia è stata riportata dal quotidiano USA Today e nel mondo della blogosfera ha sorpreso molti addetti ai lavori vista l’inusuale finalità.

The Opus hotel in Vancouver’s trendy Yaletown neighborhood is in the process of making the switch to iPhones, figuring that guests will know how to use them and appreciate having a Canadian phone to eliminate international roaming fees on their personal phones.

I telefoni posonno, inoltre, essere liberamente utilizzati dai clienti, presi e trasportati per la città durante il soggiorno in modo tale da ridurre anche le spese telefoniche personali, soprattutto se si viene da un paese estero, e si potrà rimanere connessi ad internet e ricevere o fare chiamate. Può sembrare strano che un hotel si fidi così tanto dei propri clienti, ma da quanto riporta USA Today tutto ciò è reale e non solo, lo stesso hotel offre un iPad 2 in tutte le stanze dei clienti con un’applicazione per il Virtual Concierge. Al momento non abbiamo maggiori informazioni, ma crediamo un servizio del genere non sia replicabile in Italia anche se crediamo che tutti gli iPhone all’interno delle camere siano dotati di una sorta localizzazione della posizione da remoto studiata ad-hoc. Ovviamente, i dati che durante la permanenza sono memorizzati sull’iPhone e l’iPad vengono eliminati attraverso un’utility studiata ad-hoc. Cosa ne pensate?

“Technology is a way of life today, not just a perk, and that holds true even while traveling,”

@albertmarini

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273