Top

Massimo Marchiori Abbandona Volunia

Un progetto, inizialmente, innovativo ma ora con l’addio da parte di Massimo Marchiori, direttore del progetto, Volunia perde una pedina importante del progetto. Le funzioni innovative non sono riuscite ad acquisire beta-tester e anche l’interfaccia grafica non ha aiutato. Un progetto sviluppato da una start-up universitaria sta trovando problemi e crediamo che il futuro sarà ancora più difficile del presente.

Addio Volunia

Volunia è un motore di ricerca, per il momento sperimentale, con il fine di avere un nuovo modo di effettuare le nostre ricerche. Nato nell’ambito universitario è stato concepito e sviluppato come motore di ricerca alternativo all’ormai presente Google.  Nella lettera che ha scritto al Sole24Ore esordisce dicendo:

La vita è fatta di storie. E la storia che sto per raccontarvi non è tutta la storia che potrei raccontare, anzi (quella completa sarebbe lunga come un libro), ma contiene gli elementi principali

Marchiori, direttore tecnico, del progetto ha presentato a Febbraio 2012 il nuovo motore di ricerca ma fin dalla prima presentazione abbiamo pensato ad un flop che sarebbe finito così. Nessun grande investitore privato, in primis, ha supportato il progetto e i grossi ostacoli trovati di fronte durante il breve cammino non hanno permesso di poter creare un habitat ideale per lo sviluppo di Volunia. Sottolineamo, che dopo aver provato in fase beta il progetto, l‘interfaccia grafica molto spartana e stile anni ’80 non poteva entusiasmare il popolo del web.

L’idea alla base di Volunia permetteva di sviluppare un nuovo modo di pensare il web, un web fatto di persone che si “vedono” e possono condividere i propri interessi. Volunia non è riuscito ad acquisire consensi anche dalla stampa e dai beta tester. Crediamo che questo fallimento sia una sequenza di errori di percorso che non ha permesso, ad una piccola start-up, di potersi ritagliare un posto nel web. Ci dispiace, tutto sommato, che un progetto made in Italy perda una persona di spicco come Marchiori che conclude il suo intervento sul Sole24Ore:

Avevo ideato questa parte del progetto in maniera precisa e scrupolosa, con idee specifiche ed algoritmi opportuni (che, ripeto, ora non darò più a Volunia) ma lo scopo finale era proporre agli utenti della rete modi nuovi di concepire il web e di sfruttarne le potenzialità

Staremo a vedere il futuro ma per il momento Volunia è un progetto quasi morto.

Link | Sole24Ore

@albertmarini

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273