Top

Microsoft: Ballmer Si Ritira, Entro 12 Mesi, Addio Con Lacrime a Settembre ’13

In queste ultime ore, nella blogosfera e in vari giornali internazionali, è circolata la notizia che l’amministratore delegato di Microsoft, Steve Ballmer, andrà in pensione entro 12 mesi. Dopo aver succeduto Bill Gates ed esserne stato nominato CEO da parte dello stesso, Ballmer ha deciso di ritirarsi entro 12 mesi, portando al colosso di Redmond un nuovo CEO. Andiamo a vedere in dettaglio.

BALLMER MICROSOFT

In Pensione A 57 Anni

Steve Ballmer andrà in pensione entro 12 mesi, dopo che Microsoft avrà trovato un nuovo CEO. Per il momento Microsoft Corp. non ha ancora nominato il successore, ma nelle prossime settimane l’azienda cercherà una persona che sarà in grado di far crescere e migliorare i servizi ed il software dell’azienda di Redmond. Il Board of Directors di Microsoft, infatti, ha nominato uno speciale comitato per la scelta del successori ed a capo del team ci sarà John Thompson assieme al fondatore e Chairman of the Board, Bill Gates, il Chairman of the Commitee, Chuck Noski, ed infine il Chairman of the Compensation Committee, Steve Luczo.

Microsoft is an amazing place. I love this company. I love the way we helped invent and popularize computing and the PC. I love the bigness and boldness of our bets. I love our people and their talent and our willingness to accept and embrace their range of capabilities, including their quirks. I love the way we embrace and work with other companies to change the world and succeed together. I love the breadth and diversity of our customers, from consumer to enterprise, across industries, countries, and people of all backgrounds and age groups.

Steve Ballmer, 57 anni, è diventato amministratore delegato di Microsoft nel 2000, a seguito delle dimissioni di Bill Gates. Tuttavia, entrambi si conoscevano fin dai tempi dell’Università di Harvard. Ballmer entrò in Microsoft nel 1980 portando con sé l’abilità ed una maggior disciplina nella gestione del business. Dopo la nomina a CEO, Steve Ballmer è riuscito a guidare l’era post Gates, nonostante qualche flop come Windows Vista, ma con Windows 7 e Windows 8 Microsoft ha convinto gli addetti ai lavori. Fin dall’ingresso di Ballmer in Microsoft, l’azienda è cresciuta da un fatturato di 7.5 milioni di dollari fino a 78 miliardi e con un numero di impiegati che è passato da 30 persone a 100 mila. Infine, le stock option accumulate in questi 33 anni ammontano a oltre 333 milioni di azioni (4.2% del totale), la cifra più grande dopo quella di Bill Gates. Sul mercato azionario, la notizia delle dimissioni entro 12 mesi di Ballmer è stata accolta molto positivamente ed il titolo è cresciuto, nel pre-mercato, del 7.9%. Cosa ne pensate?

“There is never a perfect time for this type of transition, but now is the right time,”

Link | Microsoft
Update 28/09/2014

Steve Ballmer: Addio Con Lacrime

Nella giornata di ieri Ballmer ha tenuto la sua ultima conferenza davanti ai dipendenti Microsoft, e oltre i soliti show, classici dello stile Ballmer, è scappata qualche lacrima di commozione.

Microsoft-ecco-tutti-i-candidati-per-il-dopo-Ballmer_h_partb

Un addio in grande stile, un saluto pieno di follia, proprio come le presentazioni e le conferenze che era solito tenere Ballmer: uno stile inconfondibile quello del CEO di Microsoft che ancora una volta ha lasciato a bocca aperta tutti i dipendenti del colosso di Redmond. Tre balletti, sulle note di tre canzoni diverse, forse ognuna delle quali con un significato preciso nel percorso compiuto da Microsoft in questi ultimi anni: Can’t Hold Us dei rapper Macklemore e Ryan Lewis, Wanna Be Startin’ Somethin’ di Micheal Jackson e I’ve Had The Time of My Life, storica colonna sonora del film Dirty Dancing.

Abbiamo un potenziale incredibile davanti a noi, abbiamo un destino incredibile. Solo la nostra azienda e poche altre sono pronte a scrivere il futuro. Vogliamo pensare in grande, vogliamo scommettere in grande.Credo in voi, credo nella missione. Siamo stati una grande azienda per anni. Saremo una grande azienda per molti anni ancora.

Ballmer è notevolmente soddisfatto del risultato ottenuto dal suo lavoro negli ultmi anni a capo di una delle più grandi aziende del mondo tecnologico. La sera si è conclusa, ovviamente, con una immancabile frecciatina ai tre diretti rivali Apple ( un’azienda alla moda), Amazon (“economico”) e Google (conoscere, sapere sempre di più): in Microsoft, ciò che conta, è FARE DI PIU‘.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273