Top

Microsoft Ed Il Segreto Di Surface

Sembra proprio che il nuovo Surface di Microsoft sia stato creato e sviluppato in laboratori bunker. Microsoft ha molto probabilmente creato un numero di prototipi di cartone ed era stato occupato un intero edificio per il tablet dotato di guardie e controlli biometrici per accedervi all’interno.

Il Segreto Industriale

Come ha fatto Microsoft ha tenere all’oscuro il progetto Surface? Ovviamente la blogosfera aveva rumoreggiato riguardo a novità in arrivo come il tablet Microsoft Windows RT ma senza mai dare alcun dettaglio certo. In un periodo dell’informatica come questo, dove le notizie riguardo a nuovi prodotti si diffondono molto rapidamente, Microsoft ha deciso di attuare una strategia di protezione riguardo al nuovo tablet. La strategia consisteva nel lavorare in luoghi con accesso limitato e lontani da quelli accessibili al pubblico. Il team di design del nuovo tablet ha inizialmente lavorato in un bunker sotterraneo senza finestre. Solamente con il passare del tempo tutto il team si è trasferito presso un palazzo appositamente protetto da guardie, controlli biometrici e anche da porte stile “airlock”. All’interno del bunker sotterraneo, il team Surface sperimentava nuovi design, grazie a stampanti 3D, e le performance dell’antenna Wi-Fi. Al momento non sappiamo quale tipologia di antenna utilizzeranno, visto che durante la presentazione le caratteristiche hardware sono passate in secondo piano, ma vi sono solo 2 possibili opzioni: 802.11n o 802.11ac, staremo a vedere. Lo studio dei prodotti e anche il loro “rumore” è stato un perno principale per gli ingegneri di Microsoft che hanno studiato e richiesto ad un accessorio come il kickstand un suono, quando viene applicato, simile alla chiusura della portiera di un’auto sportiva.

“We created a specification for the sound [we wanted] and we iterated over and over again, testing it in an anechoic chamber.”

L’attenzione posta da Microsoft nei confronti dell’intera fase di sviluppo pare meticolosa e molto simile a ciò che avviene a Cupertino. Per quanto riguarda il display, Microsoft ha utilizzato la tecnologia ClearType che crea un’effetto dove non si riescono a distinguere i singoli pixels. Apple, d’altro canto, parla di Retina display, non in termini di risoluzione, ma di esperienza utente e visiva. Adesso, anche Microsoft ha cercato di stupire i propri utenti creando un display molto sottile ma allo stesso tempo con una tecnologia, che a quanto pare, sarà in grado di sbalordire gli addetti ai lavori. Il Surface RT ha un display ClearType HD con risoluzione 1366×768 pixels, mentre il Surface Pro integra il display ClearType Full HD con risoluzione pari a 1920×1080 pixels. Cosa ne pensate? Microsoft ha attuato una buona strategia di sviluppo del prodotto?

“the specific pixel geometry rendering and optical bonding create an effect where the eye can’t distinguish individual pixels at the right viewing distance”

Link | Techradar

@albertmarini

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273