Top

Microsoft Punta A Triplicare Il Marketshare Di Windows Phone Entro Il 2018

Dopo l’annuncio dell’acquisizione di Nokia da parte di Microsoft, l’azienda di Redmond ha tenuto una conferenza dedicata alla stampa in cui ha spiegato tutte le ragioni dell’acquisizione, soprattutto tenendo conto l’interesse degli investitori. Microsoft, grazie a questo accordo, ritiene che nei prossimi mesi potrà aver un risparmio a livello finanziario e potrà investire nella crescita di Windows Phone sia a livello di adozione da parte degli utenti che di marketshare. Andiamo a vedere in dettaglio. 

nokia-ces-stephen-elop-microsoft-steve-balmer

5 Anni Per Arrivare Al 15%

Con la recente acquisizione di Nokia, da parte di Microsoft, il mondo degli smartphone cambia i propri assetti e come è già successo per Motorola con Google, l’azienda di Redmond nei prossimi mesi potrà presentare nuove tipologie di smartphone targati Microsoft ed investire notevolmente nelle campagne marketing. L’acquisizione, infatti, permetterà a Microsoft di poter risparmiare soldi e far crescere rapidamente Windows Phone poiché il partner hardware sarà a stretto contatto con tutti gli altri ambienti di sviluppo. L’obiettivo è quello di triplicare l’attuale market share entro il 2018 raggiungendo un 15%, rispetto all’attuale 4%. Microsoft ha pagato 3.79 miliardi per i dispositivi Nokia e i servizi business ed ulteriori 1.65 miliardi di dollari per tutti i brevetti. Ad esempio, a partire da oggi, Microsoft avrà a disposizione alcune invenzioni di Nokia, a partire dalla tecnologia per la realizzazione della cartografia implementata in Nokia HERE. Tutte le tecnologia riguardanti i servizi di cartografia, quindi, offriranno all’azienda di Redmond la possibilità di realizzare un servizio alternativo a quello di Google Maps e non solo. Microsoft, inoltre, ritiene che questa acquisizione permetterà di raggiungere il record di 50 milioni di unità vendute sia tra smartphone che tablet. Lo scorso quarto, Nokia ha venduto circa 7.5 milioni di smartphone Lumia, rendendo l’obiettivo del 15% di market share ancora più realistico. A livello globale, seppur più lentamente rispetto al mercato europeo, le spedizioni di smartphone Lumia sono cresciute del 40% rispetto a circa 2 anni fa. Microsoft, infine, ha acquistato anche i brevetti riguardanti il design della gamma di cellulari Lumia ed Asha, mentre il brand Nokia potrà essere utilizzato per circa 10 anni. Microsoft adesso ha un portafoglio di brevetti completo e grazie all’interazione tra i team di Nokia e dell’azienda di Redmond, crediamo che i futuri Windows Phone saranno smartphone e tablet in grado di competere con dispositivi con sistemi operativi come Android ed iOS. Cosa ne pensate?

Link | TheVerge

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273