Top

Moto X: Tutti gli Aggiornamenti Ufficiali dello Smartphone Motorola

Moto X: E’ Ufficiale, Sarà Made In USA

Dopo le indiscrezioni, circolate nella blogosfera, riguardanti il futuro “Google Phone X”, Motorola ha finalmente svelato l’arrivo di un nuovo smartphone, denominato Moto X. Andiamo a vedere in dettaglio cosa è e perché è così importante per il mercato smartphone.

motorola-logo-a-google-company

Moto X: Lo Smartphone Firmato Google

Approfittando delle celebrazioni del 4 luglio, Motorola ha presentato al mondo il nuovo Moto X. Con una campagna mediatica, curata dall’agenzia Droga5 tra i giornali statunitensi come The New York Times, USA Today, Wall Street Journal, Washington Post e sui social network, l’azienda ha presentato il nuovo logo ed allo stesso tempo ha presentato il futuro Moto X.

Ovviamente, per aumentare l’hype, non sono state rilasciate caratteristiche tecniche né la data ufficiale in cui verrà presentato questo nuovo smartphone. L’acquisizione da parte di Google di Motorola Mobility risale all’agosto 2011 e l’obiettivo di quest’ultima è stato espresso completamente dalle pare del capo marketing Mr. Wallace: “Motorola vuole fare nel mondo degli smartphone quel che Google ha fatto nel settore della ricerca”.

Il prossimo Moto X, quindi, sarà uno smartphone, a detta degli addetti ai lavori, rivoluzionario. Sarò completamente assemblato negli Stati Uniti, negli Stati Uniti nell’impianto di Fort Worth in Texas ed anche personalizzabile al 100%. Quest’ultima caratteristica è emersa dalle parole di Mr. Wallace che ha sottolineato come gli smartphone siano nettamente diversi rispetto agli altri oggetti tecnologici.

Infatti, il nuovo Moto X sarà completamente “customizzabile” a livello software. Nel frattempo non abbiamo ulteriori informazioni riguardanti il Moto X, ma crediamo che tutti i rumors che circoleranno nei prossimi giorni permetteranno di delineare in maniera più netta le caratteristiche tecniche dello smartphone di Motorola. Cosa ne pensate?

https://twitter.com/Motorola/status/352542202334957568

motorola-130702-1of1

Link | Twitter

Update: 16/07/2013

Moto X: Microfono Sempre Acceso Per I Comandi Vocali

Qualche giorno fa vi avevamo parlato del probabile arrivo a breve del nuovo smartphone prodotto da Motorola. Le ultime indiscrezioni che stanno circolando nella blogosfera permettono di avere già un’anteprima delle feature che saranno presenti all’interno di questo smartphone. Andiamo a vedere in dettaglio.

Moto_x_phone_back-580-100

Moto X Sta Arrivando

Google è al lavoro, assieme a Motorola, nella realizzazione del nuovo Moto X. Atteso da tanto tempo, sia dagli addetti ai lavori che dagli utenti, il futuro smartphone di Motorola avrà alcune feature uniche tra cui il riconoscimento vocale anche quando il dispositivo è in stand-by. Il nuovo Moto X, quindi, ascolterà e risponderà alle voci circostanti ed “imparerà” man mano a distinguere la vostra voce.

Grazie anche a Google Now sarà possibile effettuare ricerche senza dover nemmeno toccare lo schermo. Una feature molto particolare denominata “Active Updates”, riguarda una forma molto discreta per rendere note all’utente le notifiche. Invece di accendersi e spegnersi una lucina, per simboleggiare che vi sono notifiche, le informazioni appariranno in “sottofondo” sullo schermo.

Per il momento, però, pur essendo evidente che vi sono alcuni Moto X già in fase di beta testing, Google e Motorola non hanno rilasciato nessuna intervista a riguardo. Il nuovo Moto X sarà il primo smartphone “flagship” presentato da Motorola Mobility, a partire da quando è stata acquisita da Google lo scorso anno. Motorola, inoltre, rappresenta la migliore chance per andare ad intaccare il predominio nel mondo smartphone di Apple e Samsung.

Secondo le ultime indiscrezioni, infine, Google spenderà circa 500 milioni di dollari a livello marketing per pubblicizzare il Moto X. A nostro avviso, se Moto X avrà funzionalità uniche e che non verranno rese disponibili anche a Samsung, Google riuscirà a conquistare l’utenza ed ovviamente crediamo che a livello di prezzo, il nuovo Moto X sarà estremamente competitivo vista la frammentazione ben evidente nel mondo Android. Cosa ne pensate?

Link | cnet
Update: 23/07/2013

Moto X: Ecco I Primi Render

Il mondo smartphone sta vivendo un periodo veramente diverso rispetto agli scorsi anni. Infatti, oltre ad aziende come BlackBerry ed HTC che stanno introducendo sul mercato nuovi smartphone, tra qualche giorno vi sarà anche Motorola che presenterà il nuovo Moto X, uno smartphone ampiamente personalizzabile e che si adatterà all’utente. Andiamo a vedere in dettaglio.

moto-x-white-unicorn

Uno Smartphone Rivoluzionario?

Dopo le decine di indiscrezioni che sono circolate negli scorsi giorni, l’utente di Twitter @evleaks, già conosciuto per aver pubblicato in anticipo fotografie di molti smartphone, ha twittato un’immagine che riguarda il futuro Moto X in versione bianca e nera. Recentemente, Eric Schmidt è stato avvistato all’annuale conferenza di Allen and Co con il probabile Moto X e l’immagine di evleaks si avvicina allo smartphone di Schmidt.

Le prime indiscrezioni hardware focalizzano l’attenzione sul fatto che il futuro smartphone di Motorola sarà di medio livello ed avrà installato sopra il sistema operativo Android 4.2.2. Per quanto riguarda le specifiche hardware, si parla di processore Snapdragon S4 Pro dual-core da 1.7 Ghz, 2GB di RAM, schermo con risoluzione da 720p, 16GB di memoria built-in, NFC, fotocamera posteriore da 10.5 megapixel e fotocamera frontale da 2.1 megapixel.

L’hardware, molto probabilmente, non sarà la parte più importante bensì le feature a livello software che vi saranno presenti potranno conquistare l’utenza. Le indiscrezioni che circolano in questi ultimi giorni riguardano molti aspetti del Moto X, inclusa anche la fotocamera. Sembra, infatti, che Moto X avrà alcune nuove funzionalità non incluse in Android, tra cui anche la modalità slow motion.

A nostro avviso, Google ha sviluppato un’interfaccia grafica ad-hoc e con alcune feature veramente innovative, come la possibilità di interagire con lo smartphone anche se quest’ultimo è bloccato. Tutte le novità hardware e software le conosceremo il 1 agosto, giorno in cui Google e Motorola presenteranno il nuovo Moto X. Cosa ne pensate?

Google-Motorola-X-press-photos-black

Link | Engadget
Update 26/08/2013

iFixit Smonta Moto X

Dopo il tanto atteso arrivo del nuovo Moto X, il team di iFixit ha subito smontato il nuovo smartphone prodotto da Motorola e che dovrebbe rappresentare il rilancio dell’azienda statunitense. Andiamo a vedere in dettaglio.

moto-x-teardown-ifixit-small

Assembled In USA, Disassembled In USA

Recentemente, negli Stati Uniti è finalmente arrivato il nuovo Moto X, lo smartphone prodotto da Motorola e dotato di sistema operativo Android e completamente assemblato negli Stati Uniti. Durante le scorse settimane, Motorola ha reso noto che il nuovo smartphone Moto X non ha un chip “standard”, bensì la componente in cui è racchiuso, denominata X8 Mobile Computing System, presenta una versione modificata del processore Qualcomm S4 Pro da 1.7 Ghz.

Motorola e Qualcomm, infatti, hanno lavorato assieme per realizzare un processore in grado di rispondere alle esigenze del Moto X ed, inoltre, il team di sviluppo ha deciso di integrare un ulteriore processore in grado di elaborare le gesture degli utenti ed anche il linguaggio naturale. Come vi abbiamo già detto in precedenza, il nuovo Moto X è uno smartphone che si attiva senza dover toccare nessun tasto e la funzionalità di riconoscimento vocale è in continuo background, ma grazie al secondo processore i consumi sono veramente ridotti al minimo.

iFixit ci offre una panoramica delle componenti presenti all’interno del Moto X, tra cui una batteria agli ioni di litio da 2200 mAh 3.8 volt, la quale dovrebbe offrire le tanto attese 24 ore di funzionamento con utilizzo misto. Oltre al processore ed alla batteria, vi sono la memoria NAND Flash prodotta da Toshiba eMMC da 16 GB, 2GB di RAM ed una fotocamera da 10 megapixel. Ma quanto è difficile smontare il Moto X?

Secondo iFixit, sostituire la cover posteriore è molto semplice e le scelte del layout risultano ottimali per smontare pezzo per pezzo ogni singola componente, grazie alla scelta di una singola tipologia di vite. Il voto complessivo, a livello di riparabilità, quindi, è 7/10. Cosa ne pensate?

q1JXdRatXOhAoHHJ1-640x480

Link | ArsTechnica

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273