Top

Nexus 5: Presentazione, Scheda e Approfondimenti

Ormai da alcune settimane non si fa altro che parlare del futuro Nexus 5 di cui si conoscono un grandissimo numero di dettagli. La presentazione prevista per il dispositivo sembrava essere stata fissata per il 18 Ottobre, ma ovviamente è tutto slittato e non abbiamo potuto conoscere nemmeno l’aggiornamento di Android 4.4 KitKat.

Arrivo Previsto Il 1 Novembre?

BXmT7juCIAAeP7K

 

Un processore Qualcomm Snapdragon 800 da 2,3 GHz, 2GB di Ram, display da 4,95″ pollici Full HD e via dicendo: cosa desiderare di più da uno smartphone che, probabilmente, si inserirà nella fascia media di prezzo? Secondo il solito Evleaks, grazie al quale siamo venuti a conoscenza in passato di altri importanti “scoop”, il Nexus 5 sarebbe già pronto per essere lanciato il 1 Novembre, assieme ad Android 4.4 e, ancora una volta, in veste bianca, come successe per il Nexus 4 che, però, arrivò solo alcuni mesi dopo la messa in vendita di quello nero. 

https://twitter.com/evleaks/statuses/394509093777317888

Il prezzo al pubblico, secondo indiscrezioni, sarà pari a 349 dollari per la versione da 16GB e 399 dollari per la 32GB: presumibilmente, vista la presenza del Play Store anche in Italia, il prezzo in euro sarà convertito 1:1 con quello in dollari. Se tutto dovesse essere confermato, tra poco più di tre giorni potremmo conoscere tutti gli aspetti ufficiali del nuovo smartphone di Google. Voi lo acquistereste se dovesse rispecchiare quanto trapelato?

Dopo mesi di estenuante attesa per conoscere il vero volto del Nexus 5, Google ha presentato ufficialmente al pubblico l’erede del Nexus 4, dando conferma a tutti i rumor che nei mesi scorsi lo avevano visto protagonista. Insomma, mai prima d’ora un dispositivo si conosceva così nei dettagli diversi mesi prima che Google avesse l’intenzione di presentarlo.

349€ E Acquistabile Sul PlayStore

nexus-5-trio-black

 

Tutto ciò che gli utenti si aspettavano, finalmente ha avuto una conferma. Uno smartphone da urlo, ad un prezzo altrettanto eclatante. Un top di gamma, disponibile in due versioni, 16 e 32GB, ad un prezzo rispettivamente di 349 e 399€: nulla di migliore in circolazione. Ricapitolando le specifiche che, ormai, forse conoscere tutti, ricordiamo il processore Snapdragon 800 2,3Ghz, 2GB di ram, fotocamera da 8 megapixel con stabilizzatore ottico e una batteria da 2300 mAh che consente di arrivare tranquillamente a sera anche se lo smartphone monta uno schermo da 5 pollici FULL HD. Lo smartphone, come già detto, è acquistabile per la prima volta nella storia dei Nexus anche nel PlayStore italiano, che è arrivato ufficialmente poche settimane fa: ciò significa, prezzi super conveniente e dispositivi sempre disponibile a breve in stock. Tuttavia,assieme al Nexus 5, ha fatto il suo debutto Android 4.4 KitKat, l’aggiornamento del sistema che tra le tante novità ha portato Google Launcher:

Con il nuovo launcher Nexus 5, l’intelligenza Google è parte del telefono che portate con voi e vi consente di accedere alle informazioni in modo semplice e veloce. Con un semplice swipe sulla schermata home potrete accedere a Google Now. Con il comando “OK, Google”potrete attivare Google sfruttando la ricerca vocale, mandare un messaggio, ottenere indicazioni stradali o addirittura ascoltare una canzone

In caso foste interessati all’acquisto dello smartphone, il link al PlayStore è il seguente: sicuroche fareste un buon affare. 😉

Nexus 5: Semplice Da Riparare

Come ormai da tradizione iFixit a distanza di neanche una settimana dalla presentazione di Nexus 5, ha già smembrato lo smartphone di Google ed LG per fornire un giudizio su quella che è la difficoltà nelle riparazioni “fatte in case”. A sorpresa, il dispositivo ottiene un bell’8 su 10, il che significa che lo smartphone è eccessivamente semplice da riparare (ovviamente non è alla portata di tutti).

Semplice? iFixit Smembra!

Cattura di schermata (29)

Un design modulare è colui che si prende il merito in questa circostanza: addio ad infiniti viti (scusate il giro di parole) da stingere e svitare, colla dappertutto e quant’altro. Il nuovo Nexus 5 sembra essere tutto sorretto da fermi di plastica che contribuiscono a rendere lo smartphone alquanto semplice da smontare e rimontare. L’unico neo che iFixit sembra aver trovato durante il Teardown del dispositivo pare sia il display: infatti, questo sembra essere incollato al pannello anteriore e ciò risulta abbastanza scomodo durante le riparazioni.

Batteria, prodotta da LG e motori per la vibrazione sono fissati, ma solo con un po’ di colla che è facilmente rimovibile: anche altoparlante e scheda madre sono solamente “appoggiati” tanto è che iFixit ha definito la procedura di smontaggio più semplice che rubare le caramelle ad un bambino. Qui di seguito potete vedere il “referto” del teardown realizzato dai ragazzi di iFixit.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273