Top

Notizie Curiose: Le Svaligiano Pet Society, Sporge Denuncia

La vicenda è avvenuta in Italia, precisamente a Palermo: una donna di 44 anni, iscritta su Facebook e appassionata giocatrice della famosa applicazione Pet Society, si è vista letteralmente “derubare” da un hacker tutti gli arredi minuziosamente acquistati per la sua casetta virtuale.

La donna – attraverso i suoi legali – ha quindi deciso di sporgere denuncia per furto, ottenendo dal Gip di Palermo l’autorizzazione a procedere con le indagini. E se l’inchiesta andrà a buon fine, potrà persino ottenere i risarcimenti.

Furto su Facebook, per i magistrati di Palermo è reato

Ci ritroviamo quindi a raccontarvi questa curiosa e originale situazione, forse prima nel suo genere: il furto su Facebook. Secondo il Gip, per accedere al suo profilo e quindi anche a Pet Society, il presunto criminale informatico avrebbe utilizzato il suo indirizzo email e dunque avrebbe violato l’articolo 615 del Codice Penale secondo cui la violazione di corrispondenza privata (che include la posta elettronica) è punibile fino a 5 anni di carcere.

Una vicenda che mette in luce aspetti sempre più anomali dei social network (in passato ci eravamo occupati della cancellazione di account di persone defunte). In questo caso, è emerso come i nostri dati e le nostre opere virtuali – anche in giochi come Pet Society e FarmVille – sono effettivamente di proprietà delle persone che li creano. E anche distruggere una casa su Pet Society costruita minuziosamente diventa reato.

Diteci la vostra con un commento.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273