Top

Ottimizzare Windows Xp e Renderlo più Veloce

Vedremo in questo articolo come sia possibile ottimizzare Windows XP e renderlo più veloce, attraverso la modifica delle impostazioni. Qualche volta a patto di accettare qualche compromesso (soprattutto grafico).

Grazie a qualche accorgimento, sarà possibile dare un po’ di respiro al nostro vecchio pc… In attesa magari di acquistarne uno nuovo!

Ottimizzazione dei Servizi

I servizi sono processi del sistema operativo eseguiti in background che svolgono diverse funzione di gestione delle risorse del sistema. Chiaramente, maggiori sono i servizi attivati, maggiore sarà il caricamento del sistema allo startup e minori saranno le prestazioni in termini di memoria occupata e %cpu occupata.

Attraverso il tool “services.msc” (start>esegui…>services.msc) è possibile stabilire se un servizio debba essere eseguito e come (oltre ad una breve descrizione dello scopo dello stesso).

Modificando il tipo di avvio (Auto, Manuale, Disabilitato)  possiamo scegliere di non avviare alcuni servizi. Attenzione! Alcuni servizi sono fondamentali per il funzionamento del PC e non vanno toccati, pena il blocco del funzionamento.

(prossimamente inseriremo un’elenco di servizi da NON togliere così da poter scegliere cosa farne degli altri)

Altri trucchi di Ottimizzazione

boot.ini:

aggiungendo “/noguiboot /nodebug” come di seguito velocizziamo il boot evitando grafica ed operazioni di controllo durante il boot:

[boot loader]
timeout=30
default=multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINDOWS
[operating systems]
multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINDOWS=”Microsoft Windows XP Professional” /noexecute=optin /fastdetect /noguiboot /nodebug

File non in linea:

Se non usiamo questa funzionalità possiamo disabilitarla andando nel pannello di controllo, “Opzioni Cartella” , “File non in linea” e togliento la spunta sulla voce di abilitazione. Risparmieremo spazio e non caricheremo questo tool all’avvio.

Avvio e ripristino:

aprire le proprietà delle risorse del computer (tasto destro su icona), tab advanced, cliccare  su Avvio e ripristino. Possiamo togliere la selezione di tutte le opzioni presenti:
Visualizza elenco sistemi operativi per x secondi: lasciatela selezionata solo se avete più sistemi operativi installati.
Scrivi l’evento nel registro eventi di sistema, Invia un avviso amministrativo, Riavvia automaticamente: comportamento in caso di errore di sistema. Disattivandole, il pc non occuperà risorse in preparazione a tale eventualità.
Scrittura informazioni di debug: Impostando Nessuna, non scrive nel file di log.

Dr.Watson:

utility che resta in ascolto di eventuali errori di applicazione/sistema operativo. Disattivandolo risparmiamo risorse sebbene non avremo informazioni in caso di errori (posto che siate in grado di interpretarle…).
Eseguite drwtsn32 (start>esegui…>drwtsn32) e deselezionate tutte le spunte e impostate a 0 i numeri di istruzione e di errori da salvare.

ControlloWMI:

Il controllo WMI (Windows Management Instrumentation) non interessa generalmente il normale utente di windows. Disabilitarlo non crea problemi ed aumenta le prestazioni del pc.
Andate nel pannello di controllo, “Strumenti di amministrazione”, “Gestione computer”. Esplodete “Servizi e applicazioni”, selezionate “Controllo WMI”, aprite le “Proprietà” , sotto il tab “Registrazione” impostate su “disattivata” mentre sotto il tab “Backup/Ripristino” togliete la spunta da “Effettua backup …”

Grafica:

Un’ultima nota relativamente alla grafica. Chi ha attivo un qualsiasi tema, volendo migliorare le prestazioni del pc, dovrebbe disattivarlo subito ed optare per la versione windows standard, più leggera in termini di memoria e utilizzo cpu, e senza effettu grafici. Aprire le proprietà delle risorse del computer (tasto destro su icona), tab advanced, aprite le opzioni relative alle prestazioni e, impostando l’opzione custom sugli effetti visuali, deselezionateli tutti. Nello stesso punto potete passare al tab avanzato ed impostare la priorità maggiore ai programmi piuttosto che ai processi in background (sia cpu che memoria).

Via Justabit

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273