Top

P, S, M, A: Scatena La Tua Fantasia

Avete mai pensato di volervi convertire ad una reflex? Magari avete anche provato il Simulatore Reflex Online, ma forse avete timore di non sapere le sue funzioni base? Questo articolo vi consentirà di acquisire le conoscenze base per poter iniziare fin da subito e senza indugi. Cosa aspettate? Prendete in mano la vostra reflex.

La Liberta’ della Fotografia

Uno degli aspetti principali che viene sempre sottolineato da coloro che possiedono reflex è la capacità di poter dare sfogo alle loro idee senza aver limitazioni. Però la libertà non è sinonimo di capacità, il connubbio della tecnica e delle idee è fondamentale ma al tempo stesso difficilmente acquisibile in poco tempo. Un famoso fotografo, Henri Cartier-Bresson disse che un fotografo iniziava a scattare fotografie di livello “sufficiente” solo dopo 10000 scatti. L’articolo si prefigge di insegnarvi l’ABC per poter iniziare ad utilizzare una qualsiasi reflex.

Modalità P
Questa modalità possiamo compararla alla modalità AUTO anche se consente la modifica di vari parametri. La macchina sceglierà l’abbinamento tempo/diaframma per la migliore esposizione possibile ma voi potrete agire sul flash, bilanciamento del bianco, esposizione etc… Altre reflex più evolute permettono di scegliere combinazioini di tempo/diaframma, ovvero cambiare uno di questi due parametri e l’altro verrà automaticamente modificato.

Modalità S
La modalità S interviene sul tempo di esposizione regolando di volta in volta l’apertura in modo tale da ottenere una foto bilanciata. Questa modalità assieme alla modalità A consentono un avvicinamento a quella M. Infatti, potrete imparare quali sono i migliori valori per il vostro obiettivo e in quale situazioni settare determinati parametri

Modalità M (Manuale)
La modalità manuale consente di gestire in totale libertà la vostra macchina fotografica. Ciò potrebbe essere conveniente se effettuate scatti con soggetti statici e avete il tempo per decidere come settare tutti i parametri. Non a caso, dovrete gestire il tempo di esposizione e l’apertura del diaframma. A parole tutto ciò risulta non molto complesso, ma provate ad impostare questa modalità e a scattare qualche foto. I risultati possibili per un principiante saranno 2: la foto sarà troppo scura (sottoesposta) o sarà troppo chiara (sovraesposta). La particolarità del manuale è che consente di cercare la propria personale capacità espressiva e di conoscere in modo più approfondito il proprio obiettivo, poichè ogni obiettivo non condivide le stesse impostazioni. Consiglio quindi di allenarsi a scattare in manuale e solo successivamente di scendere in “campo”, per non dover ripiegare continuamente sui Programmi di Fotoritocco.

Modalità A (Apertura)
Questa ultima modalità che andiamo a trattare è una tra le preferite dai fotografi. Essa, infatti, consente di adattare secondo le proprie esigenze la profondità di campo. S’intende per apertura quella del diaframma e si misura in f/numero. Facciamo un esempio: se impostate un’apertura di f/3.5 (diaframma totalmente aperto) avrete una profondità di campo quasi inesistente mentre se avete un’apertura f/20 avrete un’ottima profondità di campo  con conseguente messa a fuoco di oggetti in vicinanza e distanza. Ovviamente bisogna notare che come conseguenza di una maggiore chiusura del diaframma, comporta un maggior tempo di esposizione.

Ora avete tutte le nozioni di base per iniziare il vostro lungo viaggio nel mondo della fotografia. Cosa dovete fare? Prendete in mano la vostra reflex e scattate, scattate, scattate. Vedrete giorno dopo giorno miglioramenti e avrete sempre nuove idee.

Link | Nital

@albertmarini

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273