Top

Paragon Partition Manager: Potente Gestore Disco!

Ti serve un software in grado di manipolare ogni aspetto del tuo hard disk? Ecco il programma che fa a caso tuo. Paragon Partition Manager supporta tutti i principali file system, da NTFS a FAT32 passando per Linux Ext2, Linux Ext3 e altri ancora.

Caratteristiche Programma

Paragon Partition Manager non consente solo di creare, modificare ed eliminare partizioni dal proprio disco rigido ma integra anche funzionalità avanzate come:

  • Test di controllo superficie: Partition Manager troverà i settori danneggiati e li contrassegnerà come inutilizzabili nei metadati del file system.
  • Impostare la quantità di settori per l’avvio per il file system FAT16 e FAT32. Impostare il numero dei settori da riservare per la zona di boot.
  • Impostare la quantità di voci di primo livello per il file system FAT16. Imposta la quantità massima di file/directory da inserire nella directory di root sulla partizione FAT16.
  • Impostare la quantità di settori per cluster per la partizione formattata.

Quindi le operazioni che si possono eseguire sono moltissime: creare partizioni, formattarle, eliminarle, ridimensionarle, ripristinarle in caso di errata cancellazione. Possibilità di ridistribuire lo spazio libero, deframmentare disco, preparare disco per un nuovo sistema operativo, tool per backup dati, copiare intere partizioni o hard disk, configurazione boot manager e molto altro ancora.

Tutte queste operazioni possono essere eseguite con facilità grazie a un’interfaccia grafica ben strutturata, che però, per nostra sfortuna, è disponibile solo in lingua inglese.

Con queste potenzialità Partition Manager è sicuramente uno dei miglior software della sua categoria.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273