Top

Penna Digitale Planny 4geek: Recensione Completa con Video

planny_big1

Abbiamo provato per i lettori di ZioGeek la nuovissima penna digitale di nome “Planny” di 4Geek .

Planny 4geek è una penna digitale che permette di convertire i propri appunti e disegni in digitale. In realtà fa molto di più e all’occorrenza funziona anche da tablet PC.

Esaminiamo subito le varie caratteristiche in modo dettagliato.

CONFEZIONEPackage esterno):

100_7867

Vale sicuramente la pena spendere un po di parole riguardo il  package esterno. Trattandosi di un prodotto relativamente nuovo e originale con caratteristiche innovative, è fondamentale, fin da subito, attrarre il consumatore con grafica e informazioni chiare e dettagliate. Il package esterno, già ad una prima occhiata, permette di capire in modo chiaro e divertente le caratteristiche essenziali del prodotto e le sue modalità di utilizzo.

100_7868

La confezione è dotata di un’apertura laterale a libro tramite il quale è possibile già distinguere ed individuare i 2 componenti principali: La penna digitale e un ricevitore portatile.

100_7869

La penna digitale, infatti, può essere utilizzata  quando siamo fuori, a scuola o in riunione,  ad esempio, senza un computer tra le mani; il ricevitore provvederà ad  immagazzinare tutti gli appunti presi su carta ordinaria e una volta collegato su PC o MAC, potremmo  scaricare gli appunti e convertirli  direttamente in digitale.

PLANNY 4geek – CONTENUTO DELLA CONFEZIONE:

100_7872

L’imballaggio, seppure di dimensioni ridotte, contiene in realtà molti pezzi.

Una volta aperta la confezione dovremmo avere i seguenti componenti:

  • Penna digitale “Planny”
  • Dispositivo di ricezione (si ricarica tramite cavo USB)
  • cavetto USB
  • 2 ricariche d’inchiostro (acquistabili anche in una comune cartolibreria)
  • 2 Batterie per Penna Digitale (Tipo SG3)
  • Sacca da trasporto di colore nero
  • Manuale in Italiano e Inglese
  • 1 CD con software ” Easy Note”
  • 1 CD con software ” My Script Note” di riconoscimento scrittura a mano
  • 2 Deplian con informazioni sulla garanzia e la sua possibilità di estensione fino a 3-5 anni

CARATTERISTICHE DEI COMPONENTI:

Penna Digitale: La penna è l’unico dispositivo che raccoglie appunti scritti a mano su carta semplice (comune foglio A4) o anche su una superficie piana, e li trasmette al’unità centrale di base( il ricevitore)

100_7877

La penna è risultata molto ergonomica e leggera essendo di dimesioni ridotte. A prima vista sembra una comunissima penna stilo. La penna presenta un sensore  Ir e un sensore radio, più o meno gli stessi sensori che usano mouse ottici senza fili. Questi consentono il  trasferimento al ricevitore delle informazioni necessarie per un accurato rilevamento.

100_7881

All’estremità inferiore della penna è invece presente un foro necessario per l’inserimento delle apposite ricariche ad inchiostro. L’inserimento è estremamente semplice cosi come quello delle 2 batterie  che vanno poste invece sull’estremità superiore della penna.

100_7899

La penna presenta un tasto selezione sul manico, utile come tasto destro durante il suo utilizzo come dispositivo di puntamento. Infatti una volta collegato il ricevitore attraverso la sua interfaccia USB, la penna digitale potrà essere utilizzata come dispositivo di puntamento (mouse) o tavoletta grafica, per disegnare ed interagire con le applicazioni di editing di grafica come Adobe Photoshop.

Ricevitore: Il dispositivo di ricezione può catturare ed immagazzinare  più di 100 fogli A4. Attraverso il display LCD possiamo subito sapere il numero di pagina corrente che cambierà ogni qualvolta premeremo il pulsante a lato che fa anche da funzione ON/OFF.

Immagine

Un sistema ad infrarossi e speciali algoritmi consentono inoltre, di seguire l’andamento della punta della penna su qualsiasi superficie. L’unità è dotata di  3 clip per agganciarlo ai fogli di carta. Si ricarica collegandolo al PC o MAC  tramite il cavetto USB fornito.

100_7894

La base può essere montata in 3 posizioni all’estremità del foglio:all’angolo sinistro, destro o all’estremità centrale.Il lato destro per i mancini e quello sinistro per i destrosi. Nulla ci vieta di posizionare, per comodità l’unità al centro del foglio; Dobbiamo stare attenti a reggere la penna normalmente senza che intasi il segnale che parte dall’estremità della penna al ricevitore.

100_7914

Inoltre possiamo  tranquillamente appoggiare il ricevitore su una qualsiasi superficie liscia. In figura potete vedere Planny in funzione in modalità “offline” cioè senza che venga collegato al PC. In questo caso il ricevitore memorizzerà l’andamento della punta della penna solamente quando si fa pressione sul foglio. Per una corretta conversione dei caratteri in digitale è consigliabile scrivere normalmente mantenendo un tratto preciso e scorrevole.

Eventuali schizzi o disegni, come in figura, non pregiudicano per nulla la corretta conversione della calligrafia in digitale  in quanto questi non verranno elaborati dal software OCR, in dotazione.

Sacchetta & Software:

100_7896

La comoda sacca di colore nero risulta molto comoda per portare in giro la nostra “Planny”. Utile per inserirci all’interno il ricevitore, la penna digitale e il cavetto USB.

100_7897

Il piccolo manuale di istruzioni è molto dettagliato anche se alcune volte emergono chiari errori lessicali e grammaticali e termini tecnici non propriamente corretti dovuti ad una traduzione dalla lingua inglese non particolarmente ottimale. Il manuale è provvisto di una chiara  tabella di “individuazione errori” a fine di ogni capitolo,  molto ben fatta, utile per capire sempre ed in ogni circostanza il motivo di un qualche malfunzionamento improvviso del nostro dispositivo.

Sono inoltre forniti 2 software leggeri e completi. Il primo si chiama Easy Note e ci servirà quando dovremmo collegare il ricevitore al computer. Il software crea una cartella apposita dove verrranno sincronizzati di volta in volta i contenuti presenti nel ricevitore. Il secondo invece è un potente software OCR che in base a particolari algoritmi permette di convertire la calligrafia a mano in digitale con ottimi risultati. Quest’ultimo però è compatibile solo col sistema Windows!

Prima di analizzare più approfonditamente il funzionamento di Planny,  notiamo alcune specifiche tecniche:

specifiche

Notiamo subito la compatibilità  con tutti i sistemi Windows e Mac OsX. Nel mio caso ho utilizzato il nuovo sistema Windows 7 e il sistema Windows Vista nel portatile. In tutti i 2 i casi non ho riscontrato nessun problema. I dispositivi inoltre non richiedono driver aggiuntivi e l’istallazione avviene in automatico.

ANALISI  E MODALITA’ DI UTILIZZO:

Dopo tutte queste parole è giunto il momento di testare nella pratica il corretto funzionamento di questa straordinaria penna digitale.

Devo dire che all’inizio ero molto scettico sul funzionamento di questo dispositivo. In particolare volevo comprendere meglio  l’accuratezza della penna e se fosse in qualche modo stato possibile utilizzarla veramente come tavoletta grafica senza errori dovuti ad interferenze esterne o altro. Fortunatamente i mie dubbi sono spariti dopo il test che segue. Per una meglio comprensione del test vi invito a visionare Il Video a fondo pagina.

Innanzitutto chiariamo meglio le due modalità di utilizzzo di questa penna digitale. Iniziamo con l’analizzare la modalità ” Tablet PC”.

La modalità “Tablet PC” è quella in cui il dispositivo è collegata al Computer. Il ricevitore quindi è collegato al PC con un cavetto USB.

Grazie alle funzionalità di riconoscimento scrittura e tavoletta grafica in Windows Vista e Seven , appena collegato Planny al Pc (senza dover installare alcun driver) il dispositivo è stato subito riconosciuto e istallato correttamente.

Trattandosi della mia prima volta, il ricevitore non aveva memorizzato ancora nulla, quindi mi sono concentrato nell’utilizzo della penna come puntatore. Planny infatti, in questa modalità, può tranquillamente sostituire il mouse e la tastiera. La modalità “mouse” è attivabile o disattivabile premendo il pulsante sulla penna.

Come potete vedere nella video-recensione a fondo articolo, il puntatore del mouse segue tranquillamente e senza nessun errore, l’andamento dei movimenti che eseguo con la penna con estrema fedeltà.

In questo modo posso eseguire tutte le normali operazioni quotidiane. Aprendo, ad esempio, il semplice software Paint mi cimento nel disegnare un motivo casuale e l’andamento del tratto risulta piuttosto preciso. Per simulare un clic o doppio clic basta fare pressione con la punta della penna.

100_7919

Come vedete in figura, in questo caso non utilizzo nessun foglio ma premo direttamente sulla superficie della scrivania. Il funzionamento risulta ottimo perchè si tratta comunque di una superficie liscia.

Errori di precisione e discontinuità del tratto digitale si verificano quando, in un occasione, distanzio eccessivamente la penna dal ricevitore. La distanza ottimale della penna al ricevitore  deve restare nei limiti di un comune foglio A4 o quaderno degli appunti. Oltre quell’area la penna può peccare di imprecisione pur continuando a funzionare.

E’ essenziale inoltre distanziare dalla scrivania tastiere wireless o mouse ottici, se in possesso, in quanto i sensori IR della penna potrebbero fare interferenza causando un malfunzionamento del dispositivo stesso.

E’ inoltre bene precisare, che questo tipo di utilizzo non eguaglierà mai la precisione del tratto  che si può  ottenere da una comune tavoletta grafica. Per forme di precisioni come un cubo ho avuto difficoltà nel cercare di realizzare tratti precisi e continui.

La seconda modalità di utilizzo è la “modalità appunti” chiamata anche “offline“.

Questa se vogliamo, è la modalità più interessante e innovativa perchè ci permette di memorizzare grandi quantità di appunti (fino a 100 pagine A4) lontani dal computer. Possiamo trovarci in aula o all’università, in ufficio o al parco.. in tutti questi casi potremmo registrare tutto ciò che scriviamo e trasformarlo in digitale una volta connesso al computer.

Una volta estratta dalla comoda custodia la mia penna digitale mi appresto ad accendere il ricevitore pigiando sul pulsante frontale ON/OFF.

100_7923

A questo punto ho posizionato il ricevitore sull’estremità centrale del foglio (vedi figura sopra) e l’ho assicurato alllo stesso tramite le comode clip posteriori.

Ho raccolto la penna e ho incominciato a scrivere e abbozzare qualche schema. Una volta completata una pagina basta premere nuovamente il pulsante del ricevitore per salvare la pagina corrente e cominciare una nuova pagina.

Quando avremmo finito, colleghiamo il dispositivo al PC e apriamo il programma “EasyNote“. Il software rileverà la presenza del ricevitore e procederà con la sincronizzazione di tutte le pagine salvate sullo stesso.

easy note

In figura potete vedere una parte di un messaggio scritto  in modalità “offline“. Notate gli errori grammaticali appositamente realizzati ( inanzitutto invece di Innanzitutto..) e la calligrafia mal disposta. Servirà per il passo successivo…

In questa prima fase il software si limita a creare un immagine .jpeg dei mie appunti o in formato .tiff se si possiede un Mac. A questo punto, ipotizzando di volere subito convertire il testo scritto a mano in digitale, basterà cliccare col tasto destro sulla pagina e selezionare la voce ” Convert to Text“. Questa procedura fa aprire in automatico il software OCR ( riconoscimento ottico dei caratteri)dato in dotazione.

Ecco una schermata del software OCR dal nome “My script Notes“:

script

Il software è caratterizzato da due colonne centrali: La prima è quella di conversione in cui appare il mio testo precedentemente realizzato. La seconda colonna corregge in automatico gli errori grammaticali e digitalizza il testo con risultati sorprendenti! Ovviamente una volta fatto ciò, possiamo copiare il testo e incollarlo in qualche altro editor di testo professionale come Microsoft Word.

Particolare attenzione va sempre fatta nel momento in cui ci accingiamo a scrivere. Una calligrafia eccessivamente inesatta e discontinua pregiudicherà il processo di riconoscimento OCR. Inoltre se in modalità offline(senza PC) dovessimo sbagliare qualche parola evitiamo di correggerla  ma piuttosto ripetiamo la stessa parola o frase corretta più avanti.

CONCLUSIONI:

Come avete potuto notare Planny 4geek è uno strumento che se ben utilizzato e con le dovute precauzioni può dare enormi soddisfazioni. E’ uno strumento unico, originale ed innovativo in quanto all’occorrenza può diventare un mouse, una tavoletta grafica con funzioni simili ai Tablet PC e un vero registratore di appunti scolastici e perchè no, tesine universitarie pronte per essere istantaneamente digitalizzate in un’unico passo.

Risente ancora di imprecisioni ed interferenze esterne che a volte richiedono  lo spegnimento e la riaccensione del ricevitore ma tutto sommato, essendo la prima versione di Planny 4geek, questa penna digitale si rivela senz’altro un ottimo acquisto per tutte quelle persone che vogliono sperimentare un nuovo approccio nello scrivere appunti personali o sperimentare funzionalità da “Tablet PC” anche per i computer tradizionali.

Ottimo anche il personale del servizio clienti che risulta sempre disponibile e con la possibilità di conversazioni con alternative come chat o via voip tramite Skype.

E’ possibile acquistare Planny 4geek sul portale e-commerce di youbuy al prezzo di circa 90 euro (iva inclusa).

Segue un breve video-dimostrazione, appena inserito nel portale Youtube, di Planny 4geek:

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273