Top

Pubblicità Geolocalizzata Sull’Iphone: La Apple Avverte Gli SViluppatori

apple_450

La Apple ha fatto sapere agli sviluppatori che non possono utilizzare dei servizi basati sulla gelocalizzazione al fine di offrire pubblicità all’interno dell’iPhone, dell’iPod touch e, quando apparirà sul mercato, dell’iPad.

Apple e la pubblicità geolocalizzata, ecco i dettagli

Sostanzialmente, sappiamo che la funzione di geo localizzazione consente ai software per iPhone di fornire informazioni location-based, ovvero basate sulla posizione geografica, come ad esempio informazioni locali sul meteo, sui ristoranti e così via. L’azienda di Cupertino ora avverte gli sviluppatori che le applicazioni saranno accettate solo se offrono informazione utili.

Da un messaggio apparso sul blog degli sviluppatori, si legge che “se la vostra applicazione usa delle informazioni basate sulla posizione soprattutto per consentire agli inserzionisti di telefonia mobile di fornire annunci mirati in base alla posizione di un utente, la vostra applicazione sarà scartata dall’App Store Review Team per la modifica.” .

Una mossa che molto probabilmente la Apple ha deciso di fare solo per proteggere i suoi utenti dalla visualizzazione di annunci indesiderati. Dopo tutto, la Apple aveva intenzione di mettere in piedi una buona piattaforma pubblicitaria, mirando ad acquisire AdMob, prima che lo fece invece Google. Quando questa acquisizione arrivò a termine la Apple cambiò strada rivolgendosi verso l’azienda “Quattro”.

Inoltre il mercato del mobile advertising è in crescita e si stima che raggiungerà un giro di affari di 3,1 miliardi di dollari entro il 2013.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273