Top

GeekNews: Qualcomm Contro Mediatek, Le Novità Di Fifa 14, Meizu è Ufficiale

Qualcomm Contro Mediatek: Frecciatine In Uno Spot

qualcomm-snapdragon-600x337

Negli ultimi tempi stiamo assistendo sempre più spesso a come diversi produttori di smartphone, Samsung, uno a caso, stiano facendo delle vere e proprie lotte con gli altri produttori per avere la meglio sulle CPU che, ultimamente, hanno a propria disposizione un numero sempre più elevato di core. Tuttavia, non sempre un numero più elevato di processori garantisce prestazioni migliori e adesso vediamo perchè.

Riferimenti (NON) Casuali

Il video realizzato da Qualcomm mostra come spesso, degli innumerevoli core presenti a bordo di uno smartphone, le applicazioni  utilizzino solamente due core, stressando, dunque, solamente i primi due e causando così un notevole spreco. Qualcomm, invece, sostiene che ottimizzando meglio i core presenti su un semplice Quad-Core, il lavoro verrà meglio distribuito tenendo impegnati i processori in modo equo, e non stressando solo uno o due core, evitando di conseguenza un eccessivo aumento di temperature. “Non conta la quantità, ma la qualità!” è il motto di Qualcomm comparso nello spot in fondo l’articolo.

Ogni riferimento, dunque, è puramente (NON) casuale all’azienda cinese Mediatek che ormai da diversi mesi svende dispositivi dotati di processori Quad-Core che, in realtà, valgono meno di un dual core prodotto da Qualcomm. Quindi, l’analisi condotta da Qualcomm si termina con una conclusione più che logica: adesso, avere un numero più alto di core, è solamente una mossa strategica in termini di marketing, ma non di reali prestazioni migliori. Un esempio a caso, la variante octa core di Galaxy S4, rispetto alla normale versione quad core. Voi cosa ne pensate? Meglio la qualità o la quantità?

Tutte Le Novità Di Fifa 14 Sulle Console Next-Gen

1 (1)

Ogni anno, durante il periodo iniziale del campionato, oltre che per gli acquisti last minute, gli amanti del calcio sono in grande attesa per l’uscito del videogioco più amato di sempre: Fifa. Ogni anno, nel mese di ottobre, viene rilasciato un nuovo capitolo, ovviamente con rose aggiornate all’ultima sessione di mercato estiva e una grafica ogni anno sempre più mozzafiato. Anche quest’anno il rilascio è molto vicino, e qualche settimana prima Ea Sports ci regala qualche anteprima.

Tutte Le Novità

1

Se ogni anno non ci fossero delle grandi novità nei nuovi capitoli, Electronic Arts non registrerebbe annualmente vendite da capogiro. E dunque ogni anno il team di sviluppatori riesce a sorprendere tutti i videogiocatori. Tra le tante novità, David Rutter ha avvisato gli utenti che il formato Full HD è adesso ufficialmente disponibile nella prossima versione del gioco.

Ci sono due cose che abbiamo cambiato. La prima è il passaggio alla risoluzione 1080p e l’accertarci se questo costituisce una reale differenza, perché il formato Full HD è davvero esigente. È un sacco di grafica. Eravamo scettici su questo punto, ma ora siamo orgogliosi di averlo fatto, perché il passo in avanti è stato notevole.

Ovviamente quanto appena detto è riferito alle console di nuova generazione, Xbox One e PlayStation 4 che, grazie ai motori grafici più all’avanguardia, riusciranno a garantire un’esperienza di gioco completamente nuova. Inoltre, EA Sports ha voluto procedere nell’intervista affermando che il più grande passo è stato fatto nei confronti delle animazioni di gioco e dei movimenti di tutti i giocatori.

Siamo sempre stati, probabilmente, all’avanguardia per quanto riguarda la tecnologia delle animazioni nei videogiochi. Su Xbox One e PS4 ci saranno circa dieci volte più animazioni rispetto a quanto avverrà sulle console attuali. Abbiamo voluto migliorare il comportamento dei calciatori e l’intelligenza artificiale. Gran parte di questo cambiamento è legato alla gestione della fisica, alle scelte effettuate in campo e ai movimenti. Le decisioni richiederanno una potenza di calcolo quattro volte superiore.

Aspettiamo, dunque, il mese di Ottobre per avere l’effettiva testimonianza di quanto questi cambiamenti siano interessanti in fatto di gameplay.

Link| Eurogamer

Meizu Mx 3: Adesso è Ufficiale

gsmarena_001

 

Ormai da tempo si parlava di questo smartphone cinese che avrebbe potuto combattere con top di gamma disponibili in tutti il mondo e conosciuti dappertutto, come Galaxy S4, HTC One, e molto probabilmente iPhone 5S. Parliamo di Meizu Mx 3, presentato ufficialmente nella giornata di ieri, ma di cui online circolavano parecchie informazioni ormai da tempo.

Uno Smartphone Al Top

gsmarena_002

 

Ormai i colori negli smartphone vanno di moda, e così anche Meizu ha deciso di lanciare uno smartphone molto “giovanile” con una scocca posteriore colorata, molto in stile Nokia Lumia. Lo smartphone, tra le t ante cose, eccelle in diversi punti, a partire dalla cpu: a bordo, infatti, troviamo un Exynos 5 (stesso identico processore di Galaxy S4, per intenderci), processore octa core che lavora a due frequenze, 4 core CortexA15 1.6Ghz e 4 core CortexA7 1.2Ghz, in modo da poter regolare l’utilizzo dei vari core in base a quanto richiesto da ogni singola applicazione.

Affiancato a questa CPU estremamente performante , troviamo ben 2GB di ram e una fotocamera con lenti Sony da 8 megapixel, oltre che una frontale da ben 2 megapixel. Sembra più che scontato dire che lo smartphone è dotato di connettività Wi-Fi, Bluetooth, NFC e GPS. A reggere il tutto, troviamo una batteria da 2400 mAh che, tutto sommato, dovrebbe consentire di arrivare a fine giornata con qualche sforzo, viste le ampie dimensioni del display, 5.1 pollici con risoluzione 1800×1080 pixel. I prezzi vanno dai 410$ per la versione da 16GB fino a 650$ per la versione 128GB. Tutto sommato un ottimo prezzo per un ottimo smartphone. Cosa ne pensate?

Link| GSM Arena

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273