Top

Registrare il Desktop: Come Registrare Con Screenshot Regolari

autoscreenshot_config_en

Capita spesso di doverci assentare dal pc e ritrovarci successivamente con nuove icone installate nel proprio desktop da chissà chi dei nostri famigliari. Oppure ancora, vorremo intuire cosa guardano i nostri figli per ore davanti al monitor e capire se ciò potrebbe risultare dannoso per loro o per il nostro portafoglio, visto che il pericolo di cadere in truffe online attraverso il noto fenomeno del “phishing”  è sempre possibile.

Controllare il computer con degli screenshot regolari

Per tutti questi motivi e altri ci viene in aiuto un comodo software gratuito chiamato “AutoScreenShot“.

Di solito utilizziamo gli screenshot, cioè un’istantanea del desktop, in un determinato istante, per vari motivi. Ma gli screen possono essere utilizzati anche per controllare le azioni svolte al computer.

Il software ci consente infatti di  catturare screenshot del proprio desktop ad intervalli regolari, consentendoci a fine giornata di ritrovare in una determinata cartella a nostra scelta, innumerevoli screen o fermo immagine, che come una pellicola fotografica descrivono, in ordine cronologico, l’uso che viene fatto del nostro computer in nostra assenza.

Il programma è molto semplice e i settaggi sono pochi ed essenziali. Innanzitutto impostiamo la cartella dove vogliamo siano salvati i nostri fermo immagine, successivamente settiamo l’intervallo in secondi tra due screen attraverso il comando “Delay between two shot” e infine quanti screenshot vogliamo catturare al massimo, così da non ritrovarci con una cartella piena di screen. Spuntiamo infine la voce ” Compress image” e confermiamo con “OK” .

Fatto. Ora al riavvio del sistema il programma si avvierà e sarà nascosto agli occhi del “controllato”e visibile solo attraverso il task manager di Windows.

Quindi se sospettate che qualcuno, in vostra assenza, usi il vostro amato pc per fini poco nobili sapete cosa fare!

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273