Top

Samsung Galaxy SIII vs HTC One X: Sontro Tra Quad-Core

Ora che Samsung ha annunciato il suo Galaxy S III, ne abbiamo ampiamente discusso nei giorni scorsi, una grande domanda è come si comporta al confronto con il su principale rivale Android, l’HTC One X. Diamo un’occhiata e mettiamo a confronto cosa c’è sotto i rispettivi cofani.

Samsung Galaxy SIII vs HTC One X: Sontro Tra Quad-Core

Il Galaxy S III S racchiude un 1,4 GHz quad-core chip. Samsung ritiene necessario  avere questo tipo di potenz per pilotare un display HD da 4,8 pollici Super AMOLED  con risoluzione di 1280 x 720, tra le altre cose. Il One X, con un display da 4,7 pollici e un’identica risoluzione di 1280 x 720, ha anch’esso un chip quad-core nella sua variante europea ma opta per dual-core negli Stati Uniti (almeno al momento).

Samsung si è addentrata in qualche dettaglio per spiegare il motivo per cui è andata verso l’utilizzo di un  quad-core per la prima volta nella serie Galaxy S.

Samsung Galaxy S III (variante europea) con Exynos 4 Quad mette in evidenza:

  • Full-Speed ​​Video: Utilizza un codec hardware da  30 frame al secondo  video per la riproduzione e la registrazione video 1080. Include anche una interfaccia per un processore digitale di immagini per una  fotocamera di alta qualità e un’i interfaccia HDMI 1.4.
  • Velocità: Grazie alla sua tecnologia a 32 nanometri, il Exynos 4 Quad ha “due volte la capacità di elaborazione rispetto a  Exynos dual-core (a 45 nanometri ) e consuma il  20 per cento di potenza in meno”, ha dichiarato Samsung.
  • Compatibilità: Exynos 4 Quad è “pin-to-pin compatibile” con il Exynos 4 dula core, caratteristica che permette ai fornitori di smartphone e tablet ad adottare la nuova soluzione senza ulteriori sforzi di progettazione.
  • Basato sul design ARM Cortex A9: L’ultima (e più potente) tecnologia ARM è la Cortex A15 ma questi chip non emergeranno come prodotti commerciali ancro per un po ‘ di tempo.

Nonostante  Galaxy S III sia nuovo, noi di ziogeek ne abbiamo già parlato in varie occasioni, cosi come dell’HTC X . Riassumiamo le prestazioni e gli elementi interni del processore della variante europea / internazionale del top di gamma di casa HTC.
HTC One X (variante europea) con quad-core Nvidia Tegra 3:

  • Velocità (inutile dirlo): “incredibilmente veloce – non si sente alcun Android lag quando si utilizza questo telefono, HTC sostiene inoltre un avvio veloce della fotocamera di 0,7 secondi e 0,2 secondi autofocus”.
  • “Five Core”: Nvidia lo chiama “Super 4-PLUS-1” Core Quad. Il quinto core del processore  è  molto più efficiente rispetto agli altri e viene usato, quando le prestazioni non sono necessario, per aumentare la durata della batteria. “Il singolo core salva batteria gestisce i compiti a basso consumo come lo stand-by attivo, e la musica.
  • DirectTouch tech: Nvidia DirectTouch è il brevetto (in attesa di approvazione) di una tecnologia che migliora la risposta tattile e riduce il consumo energetico scaricando una parte della gestione del touchscreen sul chip Tegra 3.
  • Basato su ARM Cortex A9 design: Come il Samsung quad-core,  anche Nvidia utilizza un Cortex A9 design. Ma Nvidia sta senza dubbio lavorando su un chip Cortex  A15 nella prossima generazione di chip; Nvidia è molto veloce ad ottenere i chip di nuova generazione. Il Tegra 3 è prodotto con un processo di fabbricazione a 40 nanometri: una tecnologia leggermente più anziana  rispetto al processo di 32 nanometri utilizzato per effettuare il Exynos 4.
  • Durata della batteria:  L’ampio display da 4,7 pollici e i componenti di fascia alta richiedono alla batteria di pagare dazio, non poteva essere altrimenti.

Nel mercato statunitense, HTC ha scelto di andare con un processore dual-core Qualcomm S4 in coppia con LTE  nel One  X. Non è ancora chiaro cosa sceglierà di fare  Samsung negli Stati Uniti, anche se le specifiche di HTC One X possono essere un buon punto di partenza .

LTE e dual-core sembra essere una buon compromesso perché il Qualcomm S4 incorpora  LTE e il processore su un unico pezzo di silicio (con il quad-core no è al momento). Tale livello di integrazione non solo permette dimensioni più compatte, ma non compromette le prestazioni, come attestano molte recensioni.

Brian Bennet di CNET ha dichiarato:

So che i fan HTC sono molto delusi dal fatto che la versione americana di X One ha una CPU dual-core al posto del tanto pubblicizzato quad-core Nvidia Tegra 3, beh, io sono qui per lavare via quel sapore amaro di uva acerba. Dotato di un potente 1,5 GHz dual-core Qualcomm Snapdragon S4 … questo telefono scheggia sul serio, si vola attraverso  Android 4.0 Ice Cream Sandwich e HTC Sense con grinta e agilità.

E la vita della batteria? Un uso sporadico di  LTE e Wi-Fi, il dispositivo ha raggiunto una autonomia di 11 ore, continuando ad aprire applicazioni, e la riprodurre di musica. Come sempre, infine, poichè un video vale molto più di mille parole, vi invitiamo a dare un occhiata con i vostri occhi nel video a fondo articolo.  Cosa ne pensate ? Chi sarà il vincitore.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273