Top

Samsung Investe In Nuovo Impianto Di Test In Cina

Lo viviamo e lo proviamo tutti i giorni, gli smartphone hanno cambiato il modo di concepire la telefonia in generale, hanno portato davvero tante novità nel nostro modo di vivere ma, rispetto ai vecchi telefoni indistruttibili, sono molto più fragili. Gli smartphone di ultima generazione, infatti, possono essere soggetti a problemi di natura hardware ed anche a graffi o cadute accidentali.

Aziende come Samsung, Apple e tutte quelle che creano dispositivi mobile realizzano sui prototipi test ad-hoc per verificare l’effettiva resistenza in caso di urti, graffi e cadute, in modo tale da offrire all’utente uno dispositivo con un buon grado di resistenza. Samsung, per questo motivo, ha deciso di investire oltre 500 milioni di dollari in un nuovo stabilimento di test in Cina.

32930_01_samsung_investing_500_million_into_new_testing_facility_in_china

Test E Package: Tutto A Xi’an

Secondo le ultime indiscrezioni circolate tra gli addetti ai lavori, sembra che Samsung investirà 500 milioni di dollari per costruire una nuova fabbrica presso Xi’an, città industriale nel nord-ovest della Cina. I nuovi impianti che verranno realizzati effettueranno processi di test ed impacchettamento degli smartphone.

Questa nuova fabbrica, quindi, si andrà ad affiancare a quella già aperta lo scorso anno, in cui sono stati investiti oltre 7 miliardi di dollari, per la produzione di chip ed, inoltre, sempre Samsung ha speso 1.7 miliardi per migliorare le apparecchiature dedicate al packaging presso l’hub di Kunshan. Questi movimenti, quindi, fanno parte dei 41.4 miliardi di dollari di espansione dei capitali che Samsung sta investendo, a partire dallo scorso anno, per ampliare e migliorare la produzione degli smartphone, tablet e non solo. L’azienda coreana sta utilizzando i flussi di cassa per investire nel futuro e per migliorare l’intera supply chain cinese, visto che Samsung ha ad oggi oltre 250 produttori.

La nuova fabbrica che verrà costruita presso Xi’an sarà fondamentale per la strategia di Samsung e per aumentare i livelli di produzione di dispositivi. L’inizio dei lavori è previsto per gennaio 2014 ed i nuovi impianti saranno già operativi verso la fine del 2014. A nostro avviso, questi investimenti dimostrano che Samsung, ancora oggi, ritiene la Cina uno dei pochi paesi in grado di offrire una produzione di buona qualità al minor costo possibile e gli investimenti effettuati nel 2012 e che saranno effettuati nel 2013, guardano ad un futuro in cui la produzione di smartphone e tablet continuerà ad aumentare.

Cosa ne pensate di questa mossa di Samsung? Fateci sapere nei commenti la vostra opinione in merito, potete commentare anche direttamente con il profilo facebook.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273