Top

Sicurezza Adobe Reader: Arriva La Protezione Sandbox

Adobe ha avanzato di recente un annuncio particolarmente interessante quanto importante che potrebbe, a promesse mantenute, porre fine o almeno arginare significativamente i problemi di sicurezza Adobe Reader, che affliggono il celeberrimo lettore di documenti PDF fin dai suoi primi rilasci. Si tratta di una caratteristica denominata Protected Mode (Modalità Protetta, in italiano) il cui scopo è quello di porre l’applicativo all’interno di una sandbox.

Adobe, arriva il lancio di una sandbox

In questo modo, anche se un utente malintenzionato dovesse riuscire a compromettere il software sfruttando vulnerabilità dell’ultima ora insite nel lettore PDF, i potenziali danni sarebbero comunque contenuti dato l’isolamento del programma al resto del sistema operativo.

Con la modalità protetta attivata, ogni operazione necessaria ad Adobe Reader per la visualizzazione dei documenti è possibile ma con permessi strettamente ridotti, e ogni azione potenzialmente nociva (scrittura di file e record di registro in particolare) è portata a termine da un secondo processo, anch’esso con permessi limitati e ben definiti, impossibilitato di accedere alle funzionalità più vulnerabili del sistema.

Adobe ha lavorato con alcune importanti componenti dei team che si occupano dello sviluppo di Google Chrome e Office 2010 che già hanno implementato un modello molto simile a quello a cui mira Adobe. L’azienda ha dichiarato che la caratteristica in questione sarà inclusa nella decima versione del reader, che potrebbe presentarsi già durante l’inverno prossimo. Brutte notizie per gli utenti di piattaforme alternative: la modalità protetta sarà disponibile solo per Windows da XP in avanti.

Che dire, se tale modalità verrà implementata in modo completo e corretto potrebbe davvero dare una svolta alla telenovela delle vulnerabilità del lettore di documenti PDF per eccellenza.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273