Top

Skype, La Privacy A Rischio Su Android

Proprio così, sembra che sia tutto come da titolo. Recentemente , con un post pubblicato sul proprio blog ufficiale, Skype ha confermato di essere al lavoro per riparare un errore di sicurezza nella relativa applicazione per Android.

Nel frattempo ci pensa Google

Se utilizzate un cellulare con sistema operativo Android e spesso volentieri vi piace usare Skype, allora conviene restare attenti. Secondo Justin Case il pericolo è molto elevato e queste sono le sue parole a riguardo:

“ Basta creare un’applicazione con il compito di cercare all’interno delle directory e tutte le informazioni saranno visibili”

L’errore a quanto pare sta nell’archiviare le informazioni degli utenti da parte di Skype. L’applicazione relativa infatti registra dati in un formato non cifrato, in appositi database SQL posti all’interno di una directory con lo stesso nome del profilo utente che attualmente viene utilizzato da chiunque.

Vengono inoltre memorizzare informazioni importantissime come il saldo telefonico, la data di nascita, i numeri telefonici, gli indirizzi e-mail e quant’altro. Skype sembra aver riconosciuto l’errore e attualmente si è messo al lavoro per poter portare una soluzione in breve tempo, come giusto che sia del resto. Google nel frattempo non rimane con le mani in mano e ha deciso di cancellare tutte le applicazioni dannose da remoto.

Come ha fatto? Prima di tutto ha rimosso circa una sessantina di applicazioni con al loro interno malware e trojan , dopo di che ha proposto un aggiornamento chiamato “Android Market Security Tool March 2011”, in gradi di controllare all’interno del dispositivo stesso quanto accade. Così viene rimosso tutto il materiale infetto e alla fine di tutto ciò verrà riportato un risultato visibile all’utente che ne rimarrà soddisfatto.

L’aggiornamento in ogni caso non è disponibile a tutti i dispositivi, ma solamente per coloro che hanno subito attacchi o hanno installato determinate applicazioni ritenute dallo stesso Google malevoli. Questa volta è capitato a Skype, ma a chi potrebbe mai capitare la prossima volta? Si spera nessuno ovviamente, ma nel caso dovesse succedere speriamo che ci sia ancora una volta Google a salvarci la pelle.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273