Top

Stanchi dei Monotoni Sparatutto tutta Grafica? Allora provate Bioshock!

Bioshock è uno sparatutto con elementi RPG ed è riuscito a dare vita a un perfetto mix tra questi generi creando un modo di giocare più unico che raro.

E’ dal 2003 che attendiamo questo videogioco che aveva prospettive totalmente differenti da quel che è tutt’oggi, gli sviluppatori pensarono a un’ambientazione post-apocalittica.

Questo progetto non è stato più finanziato e Bioshock è decaduto nel dimenticatoio e ha rischiato di diventare vaporware.
In seguito, fortunatamente, la 2k Games si è interessata al progetto e ha voluto creare un fps nuovo, diverso dai soliti spara-spara senza cervello e ci è riuscita.

Attualmente Bioshock è uno tra i migliori FPS mai realizzato.

Bioshock tratta di una città utopica in fondo all’oceano atlantico di Nome Rapture.
Questa metropoli sottomarina sarebbe stata infatti un luogo di evasione, un’ancora di salvezza per tutte quelle menti geniali o artistiche, limitate sulla terra ferma dalle convenzioni comuni e dalla morale che vedono l’uomo figlio del proprio Dio e suddito nella propria nazione.
Il pensiero di Ryan (ossia lo spietato re di Rapture) è molto simile all’ideologia dell’illuminismo e per comprendere pienamente gli aspetti di questo capolavoro è necessaria una preparazione storica nonché filosofica.

Ora veniamo ad aspetti più “immediati”!
Per rapture vagheranno delle bambine chiamate “sorelline” che sono state utilizzate come organismo ospite per l’ADAM necessario per i “plasmidi” di cui parleremo successivamente.
Assieme alle bambine ci sono dei BIG DADDY che hanno il compito di proteggerle mentre loro cercano ADAM nei numerosi cadaveri presenti a Rupture.
Le sorelline saranno il fulcro del gioco e non voglio dirvi perchè o percome in quanto rischierei di svelarvi aneddoti della trama..

In bioshock utilizzeremo oltre a mitra, fucili a pompa, lanciafiamme, piedi di porco (Gordon Freeman insegna) dei “plasmidi” ossia dei potenziamenti genetici acquisibili grazie all’ADAM che ci permetteranno di personalizzare il nostro eroe a piacimento dandogli alcuni poteri a scapito di altri.
Mediante scelte morali sarà possibile modificare il finale di questo capolavoro.
La giocabilità è qualcosa di esemplare, semplice ed immediato.

La colonna sonora non fa una piega infatti ascolteremo alcune tra le più belle musiche degli anni ’60 in un’atmosfera da brivido come può essere quella di Rapture.

La grafica è sublime infatti si avvale della tecnologia dell’engine grafico di UT3 che non ha necessità di presentazioni.
Il gioco è completamente esente da qualunque tipo di bug anche se recentemente è stata rilasciata una patch che oltre a migliorare la stabilità permette di provare alcune nuove modalità di gioco.
Il gioco non è estremamente esoso in termini di hardware, al contrario risulta abbastanza leggero con configurazioni di media potenza.
Se siete decisi sull’acquisto vi suggerisco di provare la versione dimostrativa facilmente reperibile sulla rete.

Per quanto riguarda le versione PC i requisiti minimi e consigliati sono i seguenti:

Minimi:

Sistema operativo: Windows XP o Vista (necessario collegamento Internet per l’attivazione)
CPU: Pentium 4 2.4GHz
Memoria RAM: 1GB
Scheda Video: Direct X 9.0c compatibile con 128MB RAM (NVIDIA 6600 minimo/ATI X1300, ATI X1550 non supportata).
Scheda Audio: Scheda audio compatibile 100% direct X 9.0c
Disco fisso: 8GB di spazio libero per l’installazione

Consigliati:

Sistema operativo: Windows XP o Vista (necessario collegamento Internet per l’attivazione)
CPU: Intel Core 2 Duo
Memoria RAM: 2GB
Scheda Video: Direct X 9.0c compatibile con 512MB di RAM (NVIDIA GeForce 7900 GT o superiore), NVIDIA GeForce 8600 o superiore per Vista e DirectX 10
Scheda Audio: Sound Blaster X-Fi
Disco fisso: 8GB di spazio libero per l’installazione

Piattaforme sulle quali il gioco è disponibile : PC, XBOX 360.

CONCLUSIONI:
Bioshock è un opera d’arte, un titolo estremamente curato, particolareggiato, che ha rispettato e mantenuto le aspettative e cioè quello di essere il miglior gioco, o uno dei migliori giochi mai visti negli ultimi anni. Il motore grafico è magnifico, cosi come la colonna sonora e il doppiaggio. La giocabilità è di livelli sublimi, sia per i pratici sistemi di controllo, ma anche per l’eccelsa intelligenza artificiale e per l’illustre level design. Impiegherete per terminarlo oltre 15 ore e quando arriverete verso il termine, vi assicuro che non vorrete salutare definitivamente Rapture, tutto ciò a favore della rigiocabilià.

Che dire ragazzi, 2K e New England Studios hanno fatto veramente un ottimo lavoro, regalandoci un imperdibile ed autentico capolavoro. Vi piacciono gli fps? Compratelo. Vi piacciono i videogames in generale? Compratelo lo stesso, non ve ne pentirete!

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273