Top

Tecnologia Light Peak di Intel: Dite addio a cavi Usb,Hdmi ed Ethernet

Quando si parla delle tecnologie di Intel è sempre emozionante. Una società che anche in periodo di crisi ha saputo riconfermare più di  7 miliardi di $ in ricerca e sviluppo (R&S).

Trasferimento Dati via laser: Grazie a intel e Light peak

Light Peak è il nome di una tecnologia sviluppata da Intel, (sostenuta anche da Apple) , allo scopo di collegare una vasta gamma di dispositivi multimediali quali fotocamere, schermi, riproduttori audio/video e unità di storage mediante un collegamento non elettrico ma ottico, sfruttando  i vantaggi delle fibre ottiche quali banda passante

Il vantaggio di tutto questo è la bassa dispersione e immunità dai disturbi elettromagnetici che invece è il tallone di achille per i fili in rame utilizzati oggi.

L’interfaccia Light Peak offre un elevata ampiezza di banda a partire da 10 Gb / s (circa 1,25 gb/s), già di almeno 3 volte superiore a USB 3.0.

Il fatto che USB 3.0 non sia ancora uno standard non è qualcosa di casuale. Intel e anche Jobs,sembrano aver già abbandonato questo tipo di collegamento in previsioni dell’implementazione del futuro standard Light Peak già a partire da questo primo trimestre del 2011.

Le potenzialità di Light Peak sono enormi, con già le previsioni di Intel di arrivare a 100Gb / s nei prossimi dieci anni.

Tanto per essere chiari, già allo stato odierno (10 Gb/s) con questa tecnologia ottica sarà possibile trasferire un film in Blu-Ray in meno di 30 secondi!

La tecnologia ottica consente inoltre di avere connettori più sottili e più lunghi (anche 100 metri), senza dispersione e interferenze di conto.

Come funziona?

Funzionamento:

Light peak, prossimo standard di trasmissione a cui Intel tiene moltissimo, funziona con cavi a fibra ottica per il trasferimento dati.

Il processo prevede che i segnali elettromagnetici le computer vengano convertiti in impulsi luminosi grazie a un chip integrato con modulo ottico.

Il modulo ottico dispone di due porte Light Peak, ciascuna con due fibre ottiche, aventi un diametro di appena 125 micrometri (paragonabili a quello di un capello umano).

Infine ci sono i ricevitori che trasformano nuovamente gli impulsi luminosi in segnali elettrici “leggibili” dal nostro computer.

Come lo standard USB questi moduli permettono lo scambio bidirezionali dei dati, cioè trasmissione e ricezione contemporaneamente in tutte le due direzioni.

I moduli Light Peak dovrebbero iniziare a diventare disponibile per i clienti già alla fine del 2010, e Intel si aspetta di vedere Light Peak in PC e periferiche nel prossimo 2011.

Si prevedono tempi duri per i moduli USB 3.0, che sono appena all’inizio della commercializzazione e già a rischio di fuori uscita dal mercato.

E’ quasi certo che sarà Apple una delle prime aziende a fare uso di questi moduli.

Immagine in alta risoluzione Light peak e video presentazione di Intel dei nuovi moduli nel 2009: vai al video.

Per saperne di più è disponibile la presentazione (in formato Power Point) scaricabile a questo link e caratteristiche in PDF a questo link.

E’ proprio il caso di dirlo: un cavo per domarli tutti :)

Cosa ne pensate?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273