Top

Twitter Vuole Entrare In Borsa: Lo Annuncia Con Un Tweet

Dopo tutte le indiscrezioni circolate negli scorsi mesi, Twitter ha finalmente deciso di entrare in Borsa, seguendo l’esempio di Facebook. La piattaforma di cinguettii, quindi, potrebbe entrare nel mercato azionario ad inizio 2014, con la speranza di non ripetere l’esperienza di Facebook che in pochi mesi diminuì il proprio valore di circa il 50% ad azione, rispetto ai 38 dollari del primo collocamento. Andiamo a vedere in dettaglio.

new_twitter_logo

Facebook VS Twitter: Anche In Borsa

Dopo l’ingresso sul mercato finanziario di Facebook, adesso è Twitter che ha deciso di iniziare le pratiche legali per il collocamento del titolo in Borsa. Attraverso un tweet, inviato alle 14 ora locale a San Francisco, Twitter ha reso pubblica la volontà di entrare in Borsa e cercare di aumentare il proprio valore. L’effetto del social network di Mark Zuckerberg di cui il valore delle azioni è calato rapidamente in pochi mesi, aveva lasciato qualche perplessità all’interno di Twitter, ma la successiva ricrescita del titolo ha fatto ben sperare anche la piattaforma di cinguettii. Ora è fondamentale comprendere il reale valore di Twitter, che molto probabilmente si aggirerà attorno ai 10 miliardi di dollari. Questa stima è stata effettuata in occasione della vendita, di una quota delle azioni, al gigante del private equity BlackRock, anche se i 10 miliardi sono solamente un valore indicativo. Per il momento, però, bisognerà attendere che la pratica, in mano alla Securities and Exchange Commission (Sec), autorità di controllo della Borsa, venga accettata e che gli investitori decidano quando entrerà ufficialmente in Borsa. Il momento, quindi, dovrebbe essere particolarmente buono visto che qualche giorno fa, il titolo di riferimento, Facebook ha toccato quota 45 dollari per azione. Dopo 7 anni e mezzo dalla nascita di Twitter, il social network cerca di entrare in Borsa e sarà fondamentale vedere come cambierà la piattaforma di cinguettii per soddisfare le richieste da parte degli investitori. Infine, Twitter ha circa 900 dipendenti distribuiti tra San Francisco, New York, Boston e San Antonio ed un fatturato che nel 2013 dovrebbe toccare quota 583 milioni di dollari. L’ingresso in Borsa, quindi, obbligherà Twitter ad offrire maggior trasparenza per quanto riguarda i suoi conti, ma allo stesso tempo sarà un passo fondamentale per un’ulteriore crescita di questo social network fondato da Jack Dorsey. Cosa ne pensate?

 

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273