Top

Ubuntu 11.10: Tornare A Gnome

Ubuntu. Che meraviglia questo sistema operativo: solo pensare che sia completamente gratuito e non commerciale e condito da applicazioni multiuso per la maggior parte gratuite e non commerciale è straordinario. In effetti è la distribuzione Debian meglio realizzata, e forse in generale la migliore distribuzione Linux in assoluto (per non dire Unix).

Sì, è vero. Molto del lavoro fatto è finanziato da Canonical, una società che offre servizi di assistenza e manutenzione proprio attorno all’emisfero Ubuntu, traendone così vantaggio economico. Eppure utilizzare un sistema così completo e accattivante, tale da renderlo non meno interessante di Windows e Mac, è stupendo. O almeno lo era finché non è uscita la versione 11.10.

Come ti cambio Ubuntu… in negativo!

Squadra che vince (Ubuntu – Gnome) non si cambia, ma evidentemente Canonical non ha seguito il saggio proverbio il cui insegnamento è ben più ampio del semplice ramo sportivo. Ha insistito per introdurre un’interfaccia sì innovativa, Unity, ma anche terribilmente asimmetrica e disorganizzata.

Lo ha fatto già nelle precedenti versioni del suo OS, ma per fortuna si poteva anche selezionare l’interfaccia classica dalla finestra di login. Ora, con Ubuntu 11.10, non è più possibile, e sono subito sorte le polemiche.

C’è chi ha deciso di passare a Gnome 3, l’ultima versione dell’ambiente desktop. Chi ha optato per KDE (molti di meno), in compenso però molti non hanno saputo decidere. Nemmeno Gnome 3 soddisfa appieno le aspettative, perciò non son pochi quelli che sono persino tornati a Gnome 2.

Noi ci accontenteremo di illustrare ai meno esperti come ritornare a Gnome, versione 3 però. I passaggi sono sempre gli stessi e li avrete visti mille volte nell’installazione di altri software:

sudo add-apt-repository ppa:gnome3-team/gnome3
sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade
sudo apt-get dist-upgrade

A questo punto potrebbero (dovrebbero) verificarsi errori di sistema. Clicchiamo su Annulla e digitiamo su shell ancora i seguenti comandi:

gnome-session_3.0.1
sudo apt-get install gnome-shell gnome-tweak-tool gnome-session-fallback
sudo apt-get install language-support-it

Riavviando il pc, ci troveremo di fronte alla scherma di login di Ubuntu in cui scegliere “Ubuntu GNOME Desktop” come interfaccia di utilizzo (in basso). Se tutto è andato a buon fine, il gioco è fatto!

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273