Top

Ultrabook: Sarà Una Rivoluzione?

Una delle maggiori aziende a livello mondiale che produce i processori che equipaggiano la maggior parte dei nostri computer, Intel, è sul punto di effettuare una campagna in favore degli ultrabook in modo tale da conquistare fette di mercato.

Il Mondo Passa Da Netbook A Ultrabook

Nel mondo informatico, noi geek, siamo abituati a vedere varie rivoluzioni susseguirsi anno per anno. Qualche anno fa vennero introdotti sul mercato i netbook a cui possiamo attribuire un grande impatto sul mondo Ultrabook che quello tablet. Oggi, Intel, come fece per i netbook, sta cercando di spianare la strada per gli Ultrabook fino al punto tale da registrare il marchio.

Cosa però definisce un Ultrabook? Nelle linee guida si parla di un computer portatile sottile, leggero e poco esoso in termini di corrente ovvero un MacBook Air ma un po’ meno costoso. Nell’annuale meeting con gli investitori a Santa Clara sono stati mostrati 20 tipologie di Ultrabooks che sono ancora in produzione e 110 tipologie che sono allo stadio di sviluppo. Alcuni di questi vengono definiti “ibridi”, dal momento che possiedono una tastiera staccabile in modo tale da rendere il display un tablet.

I prezzi dovrebbero diminuire entro la fine di quest’anno fino ad arrivare a 699$ quando il MacBook Air di Apple parte da 999$. L’effetto degli ultrabook dovrebbe essere quello di permettere all’utenza di utilizzare un tablet ed un computer allo stesso tempo ed avere performance di buon livello. Sottolineamo che anche AMD ha prodotto processore per Sleekbooks (versione AMD degli Ultrabooks) e in queste settimane assieme ad Hewlett-Packard ha presentato i primi modelli. La campagna mediatica “Intel Inside” creata da Intel ha affossato,  in questi anni, il marchio AMD e ancora oggi ci aspettiamo di vedere il mercato PC dominato dalla casa di Santa Clara.

Riguardo ad ARM, il CEO Paul Otellini ha affermato che gli Ultrabooks occuperanno il 40% delle vendite dei consumer notebook per le feste natalizie. Sul fronte smartphone, invece, Intel si sta adoperando per entrare in un mercato con ancora qualche possibilità e crediamo di vedere i primi smartphone con “Intel Inside” nel 2013. Staremo a vedere.

Link | Fortune.cnn

@albertmarini

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273