Top

Ultrabook: Un Segmento Con Scarso Successo

Negli ultimi mesi abbiamo assistito alla commercializzazione degli Ultrabook, computer portatili dal peso ridotto e con un design accattivante. Il 2012 non è però stato l’anno in cui questi nuovi computer portatili hanno stabilito alti numeri di vendite, ma si prevede un 2013 a ribasso anche se con buone previsioni di vendita soprattutto trainate da Windows 8. Andiamo a vedere in dettaglio.

Previsioni Al Ribasso Per Il 2013

Secondo un recente studio sul mondo degli Ultrabook da parte di IHS, gli Ultrabook che sono stati spediti (non venduti) sono circa 10.3 milioni di unità in tutto il mondo, quando le previsioni iniziali erano di circa 22 milioni di unità. Nel 2013, ovviamente, IHS ha corretto i numeri ritenendo che i 61 milioni di Ultrabook che erano stati stimati siano un numero impossibile da raggiungere e quindi è stato deciso di ipotizzare circa 44 milioni di unità che sono il doppio di quanto stimato, in un primo momento, per il 2012. Gli addetti ai lavori, inoltre, ritengono che grazie all’introduzione di Windows 8, il mercato degli Ultrabook potrà riuscire a ritagliarsi una vera e propria fetta di mercato nei futuri mesi.

“So far, the PC industry and Intel has failed to create the kind of buzz and excitement among consumers that is required to propel Ultrabooks into the mainstream. This is especially a problem amid all the hype surrounding media tablets and smartphones. When combined with other factors, including prohibitively high pricing, this means that Ultrabook sales will not meet expectations in 2012.”

IHS, inoltre, ha espresso che i bassi livelli di vendite degli Ultrabook siano principalmente dovuti alla fascia di prezzo che si aggira intorno ai 1000$ ed anche all’interesse degli utenti riguardante i nuovi tablets e smartphones. Nel 2013, il mondo degli Ultrabook potrà tentare di raggiungere i livelli stimati, ma riteniamo che un taglio di prezzi sia necessario e soprattutto l’introduzione di hard disk ibridi potrà garanti un abbassamento generale dei prezzi. Abbiamo molto spesso parlato di come gli Ultrabook possano essere un’ottima alternativa ad un tablet e agli attuali notebook ma al momento l’utenza è soprattutto focalizzata sui tablet visto il loro costo inferiore. Anche se il BYOD (Bring Your Own Device) è stato il principale motto delle campagne pubblicitarie di Intel e di tutte le aziende del settore, crediamo che con l’introduzione dell’interfaccia Metro, Ultrabook touchscreen e Windows 8 molti utenti migreranno, nel 2013, dagli attuali notebook ai più leggeri e comodi Ultrabook. Cosa ne pensate? Commentate raccontandoci la vostra esperienza se possedete un Ultrabook.

Link | TechCrunch

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273