Top

GeekNews: USB 3.1: Fino A 10Gbps, Micron Acquisisce Elpida, Loewe Si Allea Con Hisense

USB 3.1: Fino A 10Gbps

Dopo la presentazione da parte di Apple del nuovo standard Thunderbolt 2, anche l’USB 3.0 Promoter Group ha svelato le specifiche riguardanti il futuro standard USB 3.1. Andiamo a vedere in dettaglio di cosa si tratta.

32068_1_usb_3_1_10gbps_standard_finalized_moves_into_development

Trasferimenti Sempre Più Veloci

Con l’arrivo di tecnologie in grado di riprendere video a 4K, fotocamere con sensori da oltre 20 megapixel, è necessario che anche gli standard per i trasferimenti da e verso le periferiche esterne vengano rivisti. L’introduzione della porta Thunderbolt era sembrata un grande passo verso il raggiungimento di velocità di trasferimento quasi istantanee, tuttavia USB 3.0 si è avvicinata allo standard Thunderbolt ed, a questo punto, è stato presentato da parte di Apple la nuova porta Thunderbolt 2 in grado di realizzare due canali da 20Gbps.

Anche lo USB 3.0 Promoter Group, però, ha ultimamente sviluppato le linee guida per la futura USB 3.1. Quest’ultima, pur essendo ancora sulla carta, comparirà verso la metà del 2014 nei primi computer e solamente nel 2015 sarà ampiamente adottata. Uno dei principali miglioramenti con USB 3.1 sarà quello di raddoppiare la velocità di trasferimento fino a 10Gbps. Il Promoter Group vede a capo aziende come Intel ed AMD che svilupperanno i chip per supportare questa nuova tecnologia.

Era dai tempi della USB 1.0 che lo standard non veniva rivisto e successivamente migliorato. Con USB 3.1, quindi, si assisterà al riavvicinamento a livello di velocità con la porta Thunderbolt 2, anche se crediamo che queste velocità sono necessarie solamente per una fetta di utenza che lavora principalmente nel mondo video, audio e della fotografia. Cosa ne pensate?

Link | cnet

Micron Acquisisce Elpida

Micron Technology, azienda con base in Idaho, grazie all’acquisizione di Elpida, è diventata una delle principali fornitrici di memorie mobile per prodotti popolari come iPad ed iPhone. Questa acquisizione è strategicamente conveniente visto che Micron, grazie anche al know-how di Elpida, potrà avere un vantaggio tecnologico nei confronti dei principali competitors. Andiamo a vedere in dettaglio.

ipCWWEqNpMwM

Mobile DRAM A Micron

Recentemente, Micron Technology ha completato l’acquisizione di Elpida, azienda giapponese produttrice di memorie. Questa acquisizione, quindi, permette a Micron di diventare istantaneamente una delle principali aziende che produce chip di memorie per prodotti come iPad, iPhone e Nexus 7. Con questo passo, quindi, Micron potrà avere a disposizione un importante asset nel mondo delle Mobile DRAM e da vari anni Elpida è stata una delle principali aziende a fornire memorie ad Apple per quanto riguarda l’iPad e l’iPhone, ma sono presenti anche nella seconda generazione di Nexus 7.

Micron produce memorie e le rivende sotto i marchi di Lexar e Crucial. Attualmente è una delle principali aziende al mondo a produrre memorie ma con l’acquisizione di Elpida, calcolata per 2 miliardi di dollari, potrà disporre della fabbrica di Hiroshima, per la produzione di DRAM ed il 65% di Rexchip. A nostro avviso, nei prossimi anni, il mercato delle memorie sarà uno dei mercati nei quali investire e dove vi sono, ancora oggi, ampi margini di sviluppo.

Micron, quindi, si pone l’obiettivo di rafforzare la propria presenza in questo mercato e grazie al know-how di Elpida riuscirà ad entrare anche in nuovi mercati, come quello mobile. Cosa ne pensate?

Link | cnet

Loewe Si Allea Con Hisense

Anche per i marchi di fascia alta, soprattutto nel comparto dei televisori, si è manifestata una vera e propria crisi. Loewe, famoso produttore di televisioni high-end tedesco, ha deciso in questi ultimi giorni di allearsi con il colosso cinese Hisense. Andiamo a vedere in dettaglio cosa cambierà.

loeweconnectid-2l

Designed In Germany, Made In China

La crisi in casa Loewe era già nota da molto tempo. Il famoso marchio tedesco che fino ad oggi ha prodotto televisori di fascia alta, dedicati ad un pubblico esigente, ha annunciato di aver siglato una partnership strategica con il marchio cinese Hisense International Co. Ltd. Hisense è uno dei principali colossi cinesi nel mondo degli elettrodomestici, televisori, cellulari ed altri dispositivi elettronici.

Nel 2012, infatti, il fatturato di Hisense è stato pari a 13.1 miliardi e vi è da sottolineare che in altri mercati è anche un fornitore OEM. La crescita dei produttori coreani come Samsung ed LG Electronics, in questi ultimi anni, ha portato una vera e propria crisi in casa Loewe. Pur essendo quest’ultimo un marchio che offre televisori dal design ricercato e con qualità superlative a livello di riproduzione e suono, la crisi ha portato l’azienda a decidere una drastica soluzione, che è stata accolta positivamente dalla Borsa.

hisense

Fino all’anno scorso si parlava di un interessamento da parte di Apple per quanto riguarda Loewe, ma anche Sharp che ne detiene il 29% è in crisi. L’unica mossa, quindi, è stata quella di allearsi con un marchio cinese che, almeno in Asia, è uno fra i più popolari. Il centro di sviluppo Loewe di Kronach continuerà a sviluppare i prodotti top di gamma, ma molte linee produttive verranno spostate in Cina, con l’obiettivo di ridurre i costi di produzione.

A nostro avviso, il caso Loewe dimostra come ad oggi l’Europa non sia competitiva nella produzione di televisori ed elettronica e già marchi noti come Philips sono stati venduti alla concorrenza cinese. Dispiace, quindi, che la produzione venga spostata in Cina, quando i prodotti Loewe hanno rappresentato la qualità del “Made in Germany” per quanto riguarda i televisori. Anche in Italia, infine, vi è Mivar, famosa azienda che ha prodotto per anni televisori di qualità e che attualmente sta attraversando un periodo crisi ma cerca di resistere alla concorrenza asiatica.

Link | Reuters

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273