Top

Velocizzare Il Computer Deframmentando Il Disco Con Disk SpeedUp

Il computer è lento, come posso fare per velocizzarlo?” Situazione classica, sicuramente la più diffusa in assoluto tra le domande poste dagli utenti su blog e forum.
Quando si tratta di velocizzare il computer tantissimi utenti si interessano e altrettanti non mettono poi però in atto tutto ciò che si dovrebbe fare 😉 nonostante i consigli siano alla fine sempre gli stessi.

Come velocizzare il computer con il defrag

Una delle svariate operazioni da compiere per velocizzare il computer consiste nel deframmentare il disco, operazione che però non tutti portano a termine con la frequenza che sarebbe necessaria. La deframmentazione non è altro che una riorganizzazione dei frammenti di file presenti sull’hard disk, riallocati in zone contigue del disco.

E’ un tipo di operazione che a volte non è necessario compiere, quando si ha a che fare ben poco con nuove installazioni e disinstallazioni di programmi, spostamento/copia/salvataggio di file e cartelle ecc… Quando però il nostro caso non rientra in quello appena descritto, vale a dire siamo degli assidui smanettoni di programmi, aggiungiamo/salviamo/spostiamo continuamente file sul nostro hard disk, beh… Allora forse è il caso di pensare che la deframmentazione del disco può portare notevoli benefici in termini di prestazioni.

Windows integra un tool per deframmentare il disco, ma viene ben poco usato dagli utenti e non perché non sia valido.

Come sempre, anche questa volta ci viene però in aiuto un software grazie al quale la deframmentazione non sarà più un “impegno” per gli utenti. Parliamo di Disk SpeedUp, un’applicazione disponibile per tutti i sistemi Windows, grazie alla quale i frammenti saranno riorganizzati in zone contigue del disco, il che porterà benefici in termini di rapidità nell’avvio del sistema, velocità nell’avviare applicazioni e una più efficiente ricerca di file e cartelle all’interno del disco.

L’interfaccia di Disk SpeedUp è molto user friendly e permette in pochissimi click di:

  • analizzare il disco per verificare se è necessario deframmentare
  • deframmentare il disco
  • deframmentare specifici settori del disco o specifici file e cartelle
  • escludere dalla deframmentazione specifici file o cartelle
  • deframmentare automaticamente il computer quando è inattivo e spegnerlo al termine dell’operazione
  • programmare l’esecuzione della deframmentazione a una determinata ora del giorno che vorremo

Le features più interessanti sono sicuramente la possibilità di deframmentare il disco automaticamente quando il computer è inattivo e di programmare l’esecuzione della deframmentazione, che personalmente vi consiglio di impostare nello stesso giorno in cui fate eseguire all’antivirus la scansione settimanale programmata.

Disk SpeedUp supporta i file system FAT, FAT16, FAT32, NTFS, NTFS5 , NTFS.

E tu quale programma usi per deframmentare il disco?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273