Top

TechNews di Marzo: Vodafone e Spotify, Twitter Down e Dell Precision M2800

Vodafone E Spotify: Insieme Per La Musica

Vodafone Italia e Spotify, recentemente, hanno annunciato una partnership realizzata per il mercato italiano. Con l’arrivo di Spotify sul mercato, il modo di fruire la musica è cambiato e grazie a Spotify Premium è possibile ascoltare oltre 20 milioni di brani musicali ed avere un’esperienza di ascolto migliore. Vodafone, grazie a questa partnership, ha annunciato che tutti i clienti che dispongono di un’offerta con internet incluso, potranno attivare la nuova opzione Scegli Spotify ad un prezzo veramente speciale e con modalità di pagamento diverse da quelle standard. Andiamo a vedere in dettaglio. 

Screen Shot 2014-03-19 at 11.00.52 PM

La Musica In Streaming E’ Realtà

Quando parliamo di tecnologia e telefonia, molto spesso, ci riferiamo ai dispositivi “hardware”, ma Internet e servizi come Spotify hanno rivoluzionato il nostro modo di concepire la musica. Basti pensare, non a caso, che dal momento del lancio in Italia di Spotify (febbraio 2013), gli utenti italiani hanno ascoltato oltre 65 milioni di ore di musica e creato oltre 15 milioni di playlist.

Non solo, anche Vodafone sta spingendo verso un aumento della copertura di rete mobile HDSPA+ (fino a 42.2Mbps), che già oggi copre 771 comuni italiani, e verrà triplicata anche l’estensione della rete 4G, già attivo in 100 delle principali città.

La partnership siglata tra Vodafone Italia e Spotify, quindi, porta all’utente finale un servizio premium a prezzo inferiore. Tutti gli utenti Vodafone, che possiedono un’offerta con Internet incluso, potranno beneficiare del servizio Spotify Premium attivando la nuova opzione Scegli Spotify, al costo di 6,99 euro al mese anziché 9,99 euro, che vengono scalati direttamente dal credito telefonico disponibile.

Inoltre, per i clienti che attivano il servizio, il primo mese è gratuito. Ricordiamo che questa offerta è attivabile dal 15 marzo attraverso il sito web dedicato, oppure accedendo all’App My Vodafone. Cosa ne pensate?

Vodafone Italia e Spotify annunciano una partnership dedicata al mercato italiano: a partire dal 15 marzo, i Clienti Vodafone potranno accedere a condizioni esclusive a Spotify Premium, il servizio che consente di vivere la migliore esperienza di ascolto degli oltre 20 milioni di brani musicali del catalogo dell’azienda svedese.

Twitter E’ Down: Di Nuovo!

Twitter è down e non è la prima volta. Il popolare social network di cinguettii da 140 caratteri, infatti, è noto per essere una piattaforma ampiamente utilizzata, ma allo stesso tempo è spesso soggetta a problemi e, di conseguenza, anche gli utenti si ritrovano di fronte ad un servizio assente. Abbiamo già parlato, in passato, di periodi di down molto lunghi e che hanno “paralizzato” il flusso di informazioni provenienti da questa piattaforma. Andiamo, quindi, a vedere in dettaglio cosa sta succedendo.

Screen Shot 2014-03-11 at 7.26.47 PM

Twitter Ancora Down

In questi ultimi mesi, abbiamo spesso parlato di come piattaforme social quali Facebook e Twitter possano incorrere in problemi di varia natura. Una delle principali conseguenze di tutto ciò è quella di non fornire, agli utenti finali, il servizio richiesto. Da pochi minuti Twitter è down ed i problemi del social media californiano hanno “paralizzato” buona parte del popolo di cinguettatori. Tradizionalmente, Twitter è stato utilizzato per comunicare periodi di down accaduti ad altri social network, mentre in questo caso è il soggetto del periodo di down.

Screen Shot 2014-03-11 at 7.26.57 PM

“Paralizzata” L’Informazione

In un post all’interno del proprio blog, Twitter ha comunicato il fatto che una parte di utenti ha riscontrato il periodo di down della piattaforma. Ovviamente gli ingegneri sono già al lavoro per risolvere il problema, anche se nel momento in cui scriviamo sembra che questo “blackout” temporaneo abbia colpito solamente alcuni utenti. Le motivazioni di questo periodo di down possono essere di varia natura, a partire da problemi hardware, limite di capacità in termini di potenza computazionale, per giungere fino a scoprire qualche nuovo bug software. Per il momento, Twitter risulta essere irraggiungibile e crediamo che nelle prossime ore sarà possibile comprendere quali siano le cause. Vi suggeriamo, quindi, di seguire lo “Status blog” dell’azienda californiana che vi offrirà la possibilità di rimanere aggiornati e conoscere tutte le novità a riguardo.

Dell Precision M2800: La Workstation Low-Cost

Quando si parla di workstation, molto spesso, questa parola viene associata a computer estremamente potenti e contemporaneamente estremamente costosi. Il nuovo Dell Precision M2800 è una workstation sviluppata per aggredire una fascia di mercato che necessita di computer ad alte performance, ma allo stesso tempo non può permettersi di spendere migliaia di dollari. Andiamo a vedere in dettaglio quali sono le specifiche tecniche del nuovo Dell Precision M2800.

dell_precision_m2800_3

Performance Elevate, Prezzo Low-Cost

Storicamente la gamma di computer Dell Precision è stata realizzata per offrire all’utenza performance di fascia alta e tecnologie di ultima generazione. Tuttavia, negli ultimi anni, le esigenze del pubblico stanno rapidamente cambiando ed oggi registrare video in Full-HD ed editarli con software professionali è alla portata di tante persone. Per questo motivo, vi è una fascia di utenza che desidera acquistare computer in grado di offrire performance elevate, ma è particolarmente sensibile alla fascia di prezzo.

dell-precision-m2800-2-820x420
Il nuovo Dell Precision M2800 è un computer portatile da 15 pollici e viene venduto, per il momento solo negli Stati Uniti, a partire da 1199€. Il prezzo aggressivo rappresenta un fattore importante, calcolando il fatto che al suo in terno vi sono presenti componenti hardware di fascia professionale.

Dotato, infatti, di processore Intel Core i5 o i7, scheda video AMD FirePro W4170M da 2GB, fino a 16GB di memoria RAM ed 1TB di storage, M2800 è una workstation a tutti gli effetti e che può essere un’ottima scelta per coloro che desiderano performance ad un prezzo veramente interessante.

Dell ha deciso di dotare il modello da 15 pollici “base” di schermo a bassa risoluzione (1366×768 pixel), mentre se siete interessati ad un display dotato di risoluzione Full-HD, Dell vi offrirà la possibilità di effettuare l’upgrade tramite il suo configuratore online.

dell_precision_workstations-820x420

Se siete interessati ad uno schermo più “risoluto” dovrete pensare alla workstation Dell Precision M4800 che può essere configurata con schermo da 3200×1800 pixel. Per il momento, Dell non ha annunciato l’effettiva disponibilità di Dell Precion M2800, ma quest’ultima workstation rappresenta un ottimo compromesso per coloro che desiderano performance con un occhio al prezzo. Cosa ne pensate?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273