Top

GeekNews: Volvo Che Si Parcheggia Da Sola, Sugru Riparatutto, IE11 Cresce

Volvo Mette A Punto L’auto Che Si Parcheggia Da Sola

Volvo-V40-self-parking-with-smartphone

La tecnologia ha fatto passi da gigante, si sa, ma ciò che vediamo ogni giorno è qualcosa di veramente spettacolare. Tramite un post sul blog della famosa casa automobilistica Volvo, veniamo a conoscenza di un interessante progetto chiamato “Volvo Self-Parking Car” che prevede un’ automobile totalmente in grado di parcheggiarsi da sola, studiata per non far perdere tempo utile a chi è in ritardo per una riunione o quant’altro.

L’automobile che si parcheggia da sola può essere controllata tramite smartphone con due semplici pulsanti: Park Now, che permette alla vettura di parcheggiarsi e Pick Me Up che ordina alla vettura di raggiungere il luogo dove ci aveva fatti scendere.

Presto Disponibile

Volvo-Self-Parking-Car-Concept_0008-537x345

Questo concentrato di tecnologia, probabilmente, lo vedremo solamente l’anno prossimo a bordo della Volvo XC90. A parlare di questo interessantissimo progetto è stato Thomas Broberg, Senior Safety Advisor di Volvo Car Group.

Autonomous Parking è una tecnologia che solleva il conducente dal compito di trovare uno spazio libero per il parcheggio, di solito perdendo molto tempo. All’automobilista basta lasciare il veicolo all’entrata di un parcheggio e riprenderlo successivamente nello stesso punto.Il nostro approccio si basa sul principio che le automobili che si guidano da sole devono essere in grado di muoversi in ambienti dove ci sono veicoli non dotati della stessa tecnologia e altri utenti della strada.

Ovviamente i parcheggi avvengono in tutta sicurezza e nel pieno rispetto delle regole della strada: grazie a particolari sensori, infatti, è possibile notare la presenza di altre auto o pedoni nelle strette vicinanze. Voi cosa ne pensate? Così facendo gli automobilisti diventeranno ancora più pigri? :)

Link| Volvo

Sugru: Il Riparatutto Per I Veri Geek

Quante volte avete dovuto ricompare nuovi cavi o oggetti che vi si erano rotti? Sugru è la risposta a tutti i vostri problemi, infatti grazie alle sue capacità di adattamento alle basse ed alte temperature, offre una resistenza senza limiti. Questo nuovo materiale permette a tutti di poter riparare in modo semplice e rapido qualsiasi oggetto. Andiamo a vedere in dettaglio le sue potenzialità.

Screen Shot 2013-06-26 at 12.21.03 PM

Sugru: Riparazioni Fai Da Te

Molto spesso le invenzioni nascono così, per caso. Sugru è una di quelle invenzioni nate dalla necessità di non poter e non voler riacquistare oggetti che si rompono con estrema facilità. I primi esperimenti, partiti nel 2003, hanno portato alla realizzazione di un materiale a base di silicone che può riparare quasi qualsiasi oggetto. Sugru, a prima vista, assomiglia al pongo che viene utilizzato dai bambini. Più di 140 mila persone in 119 nazioni hanno potuto testare l’effettiva capacità e funzionalità di questo materiale.

Questo materiale, quindi, oltre ad essere facilmente applicabile è allo stesso tempo resistente alle alte e basse temperature. Oltre a ciò, Sugru è anche waterproof, soffice al tatto ma offre anche un buon grip. Tutti i geek potranno davvero divertirsi e sbizzarrirsi nella riparazione degli oggetti in casa. Sul sito dedicato a Sugru, infine, è possibile trovare una vera e propria community che allo stesso tempo può offrirvi suggerimenti o nuove idee. Cosa ne pensate? Siete pronti a riparare i vostri oggetti grazie a Sugru?  Ricordiamo che Sugru è in vendita online a partire da 8€ per 3 mini pacchetti da 5 grammi ciascuno per arrivare a 13€ per 8 pacchetti da 5 grammi ciascuno.

flexible

Internet Explorer 11: Passi Da Gigante!

windows-blue-ie-11-600x446

Tutti quanti sappiamo benissimo che Internet Explorer non è mai stato il fiore all’occhiello in casa Microsoft. Fino ad Internet Explorer 9, il browser di Redmond non ha mai reso onore ai sistemi su cui era installato (come su Windows XP con la versione 6), venendo sempre considerato la pecora nera dell’azienda. L?anno scorso con la presentazione di Windows 8 Internet Explorer 10 è totalmente rinato e non ha nulla a che vedere con i suoi predecessori. Ieri, invece, è stato presentato Windows 8.1 e anche IE11 è stato sul palco del BUILD 2013.

Ancora Più Veloce

3683.LawnMarkFullScreen_760x427

 

Nato quasi interamente con un’interfaccia grafica per tablet, il nuovo Internet Explorer 11, almeno vedendo i benchmark, promette davvero molto bene e stupirà molti! Secondo il blog di Microsoft, il browser è molto più reattivo della versione precedente  ed è in grado di gestire almeno 100 schede senza alcun tipo di rallentamento. Inoltre, memorizzando le pagine che visitiamo più spesso, ci offre una navigazione ancora più veloce, grazie anche alla nuova barra degli indirizzi e dei preferiti molto migliorate.

IE11 offre migliori performance touch, un più rapido caricamento delle pagine, un’esperienza continua di navigazione tra più device Windows e la completa revisione degli strumenti per sviluppatori dietro F12. Abbiamo sviluppato IE per renderlo veloce, responsive ed efficiente dal punto di vista energetico, soprattutto con il touch.

Inoltre, essendo in grado di sfruttare al massimo la GPU e l’accelerazione hardware, l’esperienza in HTML5 è davvero sorprendente come il video qui in fondo vi può testimoniare. Noi siamo ansiosi di provarlo, voi? L’avete già provato nella Preview di Windows 8.1?

Link| MSDN Blog

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273