Top

WebP E La Fine Del Jpeg. Oppure No?

A metà dicembre, dopo oltre due mesi e mezzo dal suo lancio ufficiale, torniamo a parlare di WebP. Per chi è nuovo dell’argomento e per gli smemorati, riassumiamo brevemente di che si tratta: è un nuovo formato di compressione delle immagini basato sul codec video WebM, lanciato da Google il 30 settembre 2010 come tecnologia rivoluzionaria che dopo un ventennio dovrebbe segnare una svolta nel mondo delle immagini digitali. Offre infatti un più elevato livello di compressione a fronte di una decisamente migliore qualità risultante delle immagini stesse.

Critiche, dubbi, problemi: WebP nel dimenticatoio

Perché torniamo a parlarne proprio ora? Quando il dibattito circa questa tecnologia è pressoché spento? E’ chiaro. Dopo un gran parlare e tanti slogan “politici” di Google, WebP è finito nel dimenticatoio. Alludiamo al fatto che, nonostante i proclami dell’azienda di Mountain View, il progetto – assolutamente valido di WebP – ha subito una franata.

Sembrava poter soppiantare il JPEG, ormai pietra miliare, e invece dopo questi due mesi e mezzo osserviamo solo quanto segue: nessun editor di immagini WebP (o quasi, qualcuno c’è ma sono briciole). Nessun editor dedicato (cioé un software esclusivamente votato) per il formato WebP. Fine dei comunicati stampa di Google. Nessuna inclusione di WebP nelle ultime versioni di browser più diffusi.

Ed infine il parere di alcuni esperti che lo ritengono mediocre in quanto supporta un solo tipo di “chroma subsampling” (non entriamo nel dettaglio, diciamo solo che predilige la luminanza delle foto alla diversificazione cromatica).

In fin dei conti, quindi, WebP è veramente rivoluzionario o no? Sostituirà JPEG o no? Se sì, a quando questa rivoluzione? Lo chiediamo a Google e, naturalmente, a voi lettori.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273