Top

Western Digital Presenta Gli Hard Disk All’Elio

Con l’introduzione degli SSD, il mondo degli hard disk si sta sempre di più dividendo su due diverse tecnologie. Gli hard disk tradizionali, però, non sono stati abbandonati, soprattutto da Western Digital, poichè in molti settori come quello enterprise è ancora oggi impossibile installare su server gli attuali SSD per motivi  di natura tecnica. Western Digital ed Hitachi, quindi, stanno sviluppando nuove tecnologie per gli hard disk tradizionali ed in questi giorni hanno annunciato di voler produrre hard disk all’elio. Andiamo a vedere in dettaglio le novità.

Elio VS Aria

Il mondo degli hard disk tradizionali è sempre in continua evoluzione e produttori come Western Digital ed Hitachi stanno lavorando e cercando di trovare nuove tecnologie per migliorare i consumi ed avere a disposizione una maggiore quantità di dati in uno spazio più ridotto. Abbiamo già parlato qualche giorno fa del nuovo hard disk da 2.5 pollici più sottile al mondo e del nuovo My Passport Edge. La ricerca riguardante l’utilizzo di nuovi materiali e gas ha fatto propendere Hitachi, acquisita recentemente da Western Digital, di inserire all’interno degli hard disk odierni l’elio al posto dell’aria per migliorare le performance ed assicurare una maggiore durata dell’hard disk. Dopo alcuni primi test si è giunti a ritenere l’elio come una valida alternativa all’aria. L’elio, infatti, ha una densità pari a un settimo di quella dell’aria e ciò consente di avere una minore frizione tra i piatti interni ed inoltre una diminuzione, fino a 5 gradi celsius, della temperatura interna. Questo gas verrebbe introdotto all’interno degli hard disk completamente sigillati consentendo di avere anche una riduzione dei consumi energetici pari al 25% ed un aumento dello spazio a disposizione del 40%, poichè verrebbero inseriti 2 ulteriori piatti per arrivare fino ad un massimo di 7 piatti. Attualmente a livello enterprise Hitachi produce hard disk con dimensione massima di 4 Terayte ma con l’introduzione dell’elio si può arrivare fino a 5.6 Terabyte e forse sarà possibile superare questa soglia visto che con l’introduzione dell’elio negli hard disk da 7200 rpm vi sarebbero un minor numero di “turbolenze” e questo consentirebbe di produrre piatti più sottili.

“We believe the technology will be around for the next 10 years and will be the foundation of cloud-based storage in the data center,”

Questa nuova tecnologia verrà molto probabilmente resa disponibile sul mercato a partire dai primi mesi del 2013 e crediamo che il mercato enterprise e quello del cloud saranno i primi ad usufruire di questi vantaggi. Per quanto riguarda gli utenti consumer, Hitachi e Western Digital proporranno queste tipologie di hard disk, anche se riteniamo che in un primo momento i prezzi saranno sensibilmente superiori rispetto agli hard disk attuali.

 “We are excited about the introduction of this platform, which demonstrates HGST technology leadership and is the result of more than six years of development in materials science, mechanical engineering and process technology. Thanks to the hard work of our research and engineering teams, our initial pilot lines are up and operational, putting HGST in position to introduce this technology first into the market.”

Link | PCWorld

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273