Top

WhatsApp su WP Si Aggiorna ma è già Down

WhatsApp su Windows Phone Si Aggiorna: Finalmente!

WhatsApp

Probabilmente moltissimi utenti di Windows phone durante l’ultimo periodo sono state colpite da crisi isteriche dovute al malfunzionamento di un’app diventata ormai fondamentale all’interno dei nostri smartphone: parliamo, ovviamente, di Whatsapp, la famosa piattaforma online che permette di scambiare sms gratuitamente usufruendo della connessione ad internet. Ormai da diverso tempo gli utenti Windows Phone lamentavano rallentamenti e malfunzionamenti, ma ora sembra che qualcosa si sia veramente mosso.

Disponibile L’Aggiornamento

WhatsApp_Windows_Phone_8_scr02

Finalmente una applicazione leggermente “migliore” che si schiera affianco a quella delle piattaforme rivali almeno sul piano degli smiles che, per una volta, esistono anche su Windows Phone. La lista di miglioramenti è lunga e io stesso, da (s)fortunato possessore di Windows Phone, vi posso assicurare che le novità ci sono…e si vedono! Il changelog riporta numerose migliorie che adesso condivideremo insieme.

  • E’ora possibile effettuare chiamate ad uno nostro contatto tramite un semplice pulsante
  • API che consente di riprodurre la musica in background ( a quanto pare, solo su Windows Phone 8)
  • Nuovi smileys che adesso sono simili ad iOS e Android
  • Sistemate le notifiche per gli utenti che ormai da tempo non arrivavano più in tempo reale
  • Gli utenti possono ora vedere gli smileys sul tiles più grande dei tre
  • Ripresa Veloce (se l’applicazione è aperta e si fa clic sulla notifica in arrivo l’app si apre più velocemente come su Android)
  • All’avvio, chiede ora se si desidera eseguire il backup della cronologia chat. È anche possibile fare questo attraverso le impostazioni
  • Vengono mostrate le immagini del profilo più grandi rispetto a prima.

L’applicazione è aggiornabile tramite lo store e, in caso l’aggiornamento non dovesse risultare disponibile, potete cercare l’applicazione tramite la barra di ricerca e solo dopo premere Aggiorna.

Link | Wp Central

#WhatsAppDown

Durante la nottata, diverse persone non sono riuscite ad inviare o ricevere messaggi attraverso la popolare applicazione WhatsApp. Non è la prima volta che succede ciò, ma molti utenti in queste ultime ore hanno postato attraverso social network, in particolare Twitter, la loro preoccupazione. Andiamo a vedere in dettaglio cosa è successo. 

whatsapp

#WhatsAppDown

L’importanza, per aziende e servizi come WhatsApp, di dotarsi di efficaci sistemi di sicurezza è fondamentale, soprattutto quando vengono custoditi milioni di dati sensibili come account con carte di credito collegate. Ultimamente WhatsApp è stata una delle applicazioni che ha avuto uno dei tassi di crescita più elevati di sempre, ma alcuni problemi continuano ad esistere e, non a caso, durante la nottata molti utenti hanno evidenziato, tramite l’hashtag #WhatsAppDown, l’impossibilità di inviare e ricevere messaggi.

Già lo scorso ottobre WhatsApp aveva riscontrato un problema tecnico globale obbligando tutti gli utenti a resettare l’applicazione. Il problema che si è verificato in queste ultime ore, invece, sembra più circoscritto, ma il numero di utenti coinvolti è veramente elevato. Secondo alcune indiscrezioni della società di sicurezza tedesca Curesec, pare che una falla di sicurezza su WhatsApp potrebbe creare problemi nell’applicazione, soprattutto a coloro che hanno correlato anche un conto PayPal o Google Wallet.

Grazie ad un attacco di tipo man-in-the-middle sarebbe possibile intercettare la richiesta di pagamento tra l’utente e WhatsApp e reindirizzare l’utente su una qualsiasi finestra di pagamento. Questa falla, quindi, permetterebbe di rubare le credenziali di accesso a PayPal o Google Wallet. Risolvere questa importante falla dovrebbe essere una priorità per il team di sviluppo di WhatsApp, anche se per il momento non sono state rilasciate dichiarazioni ufficiali da parte dei piani alti dell’applicazione.

WhatsApp, a nostro avviso, sta diventando sempre di più un fenomeno di portata globale, ma fino ad oggi, non sembra che siano stati implementati sistemi di sicurezza efficaci in grado anche di proteggere da blackout o attacchi all’infrastruttura, senza creare problemi agli utenti. Cosa ne pensate?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273