Top

GeekNews: Wii U: Vendite In Calo, inWatch One, Bic Diventa Un Pennino

Wii U: Vendite In Calo, Ma Nessun Taglio Al Prezzo

Wii-U

Questo periodo triste per l’economica (non solo Italiana) sta mostrando i suoi effetti anche sulle vendite di prodotti tecnologici che mai come in questi ultimi anni registrano vendite non eccellenti, causando spesso fallimenti, evento più che diffuso in questi ultimi mesi.

Tutto In Perdita

wii_u-inside

Uno degli ultimi prodotti tecnologici coinvolti in recenti analisi di mercato è la nuova console di Nintendo, la Wii U che nonostante sia sul mercato da ben 9 mesi, non è riuscita a registrare vendite da capogiro o quanto meno in grado di eguagliare la versione precedente della console, con un numero pari o superiore di vendite. Pare infatti che la Wii U, ultima arrivata in casa Nintendo, sia riuscita a vendere solo 3,61 milioni di console, davvero un numero irrisorio se si pensa alle oltre 9 milioni che Nintendo riuscì a vendere con la Wii, presentata e distribuita poco più di 3 anni fa.

Intanto ai vertici di Nintendo non sono previsti dei ribassi al prezzo di vendita della Wii U, anche perchè il prodotto è ancora l’ultimo uscito sul mercato e quindi un ribasso di prezzo dopo soli 9 mesi, sarebbe più che “frustrante” per l’azienda. Tuttavia adesso, con l’arrivo di Xbox One e Play Station 4, le cose si fanno molto più complicate: la potenza delle console di Microsoft e Sony, infatti, è indubbiamente e nettamente superiore a quella di Wii U che, sicuramente, perderà ancora più colpi dopo l’uscita ufficiale sul mercato di queste due nuove console. Voi cosa ne pensate? Uno “sconto” sul prezzo della Wii U aiuterebbe nelle vendite?

Link| Geek

inWatch One: Smartwatch Tutto Fare

cpsm03_08-545x268

Siamo abituati a vedere prodotti cinesi che magari non sono esclusivi, ma sono la copia di qualcosa già esistente in commercio. Ebbene, anche stavolta i cari Cinesi hanno copiato un progetto tutto italiano, quello dello i’mWatch, ma bisogna dire che questo nuovo rifacimento è davvero sbalorditivo ed è nettamente superiore a quello che fu il progetto italian. Il nuovo inWatch One, prodotto interamente in Cina, è il primo smartphone davvero tuttofare (nei limiti, ovviamente 😉 )

Prezzo Forse Troppo Alto

cpsm03_10-560x274

Senza dubbio il design non è il punto forte di questo smartwatch, ma bisogna dire che sotto il display è possibile trovare il modulo GSM per poter effettuare chiamate senza alcun tipo di problema. Tra le caratteristiche che saltano all’occhio troviamo il processore che è un Dual Core Mediatek, che permetterà allo smartwatch di far girare Android 4.2 senza alcun tipo di problema.

  • Android 4.2 con UI personalizzata
  • Display da 1.54 pollici con risoluzione di 240×240 pixel
  • Processore MediaTek dual-core da 1.2 GHz
  • Fotocamera da 2 megapixel
  • Batteria da 500 mAh
  • Wi-Fi, Radio e GPS
  • Slot SIM

Preinstallate a bordo dell’inWatch One sono alcune applicazioni classiche sul territorio asiatico, vale a dire WeChat, Sina Weibo, QQ e Baidu. Ciò che forse lascia perplessi è il prezzo cui pare sarà venduto lo smartwatch: ben 293$ per questo aggeggio super tecnologico. Intanto, al di là del prezzo, ancora non sappiamo se l’orologio multimediale arriverà mai in Italia o quanto meno in Europa.

Link| Engadget

La Classica Bic Diventa Un Pennino Capacitivo

BIC-Cristal-Stylus-_75123_1

“Se non puoi combatterlo, fattelo amico” recita l’introduzione dell’articolo del Corriere Della Sera. Il riferimento è ovviamente alla tecnologia e alla nuova genialata venuta in mente ai vertici di Bic, la famosa azienda francese produttrice della classica penna omonima che registra, ad oggi, ben 115 miliardi di penne vendute, dal 1945.

Una Penna Alternativa

La tecnologia piano piano sta sostituendo penna e quaderno che da sempre sono stati simboli di un’epoca. Ma adesso l’azienda produttrice delle famose penne Bic ha deciso di schierarsi a favore della tecnologia, creando una penna con qualcosa di particolare che fino ad ora nessuno aveva pensato. Un pennino capacitivo, capace di funzionare sugli schermi dei dispositivi tecnologici che siamo abituati ad utilizzare ogni giorno.

In pratica si tratta di una normale penna Bic Cristal (il cui nome forse suonerà nuovo a molti che erano abituati al semplice “bic”) con un tappino in gomma sul retro che consente il funzionamento sugli schermi di tablet e smartphone. Si potrà, dunque, passare dallo scrivere gli appunti su un quaderno fino a disegnare lo schema che ci interessa sul display del nostro tablet.

L’idea sembra essere davvero interessante e il popolo del web sembra essere davvero entusiasta. Intanto questa nuova Bic arriverà in Italia nei prossimi mesi ad un costo di 2€, mentre su Amazon UK  già possibile acquistare una confezione più grande, da 12 pezzi, al prezzo di 20€.

Link| Corriere Della Sera

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273