Top

Wikileaks: Offerta Dal Partito Pirata Svedese!

Il Partito Pirata svedese ha offerto a Wikileaks di ospitare numerosi nuovi server, banda con cui collegarsi gratuitamente e, in generale, di aiutarlo a portare avanti le operazioni di pubblicazione di documenti riservati, aggirando le restrizioni imposte dal governo statunitense.

I server saranno attivi in pochi giorni, e saranno situati in un luogo nascosto da qualche parte in Svezia, secondo quanto detto da Anna Troberg, vice leader del Partito Pirata. Alcuni dei server Wikileaks sono già ospitati in Svezia dalla società di hosting PRQ.

L’offerta del partito svedese a Wikileaks

Wikileaks è stato oggetto di severe critiche da parte dei militari degli Stati Uniti a causa della recente pubblicazione di migliaia di documenti relativi alla guerra in Afghanistan; proprio per questo motivo ha preso provvedimenti riguardante la sicurezza e robustezza delle proprie infrastrutture di hosting.

Siamo esaltati dall’idea di poter aiutare Wikileaks”, ha dichiarato il segretario del partito Rick Falkvinge. Un aiuto che, nel caso in cui alle prossime elezioni dovesse riuscire ad aggiudicarsi almeno un seggio, significherebbe immunità parlamentare, di conseguenza i server opereranno sotto la responsabilità dell’eletto, quindi direttamente da dentro il Parlamento svedese.

Questa è la seconda volta che il Partito Pirata ha annunciato di aiutare un sito Web controverso. A maggio, il Partito Pirata ha fornito la banda al famosissimo sito di file-sharing, The Pirate Bay, dopo una temporanea ingiunzione della corte tedesca che ha lasciato il sito senza un provider di banda.

L’offerta dell’organizzazione svedese non si sa ancora se sarà accolta, ma di fatto potrebbe essere un buon salvagente nel caso in cui i rapporti con l’attuale provider dovessero deteriorarsi.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273