Top

WindowsNews: RT 8.1 Sospeso, Virus per Windows 8.1, CPU Amd Non Supportate

Windows RT 8.1: Aggiornamento Sospeso

A distanza di alcuni giorni dal rilascio ufficiale del primo grande aggiornamento per Windows 8, Microsoft sembra aver dimenticato di “tappare” qualche falla nel sistema che, dopo l’aggiornamento, in molti casi è risultato inutilizzabile in seguito all’update. In particolare il problema sembra essere sorto per gli utenti di Windows RT, per cui il colosso di Redmond ha deciso di sospendere l’aggiornamento.

Aggiornamento In Pausa

wp_002371-768x1024

I commenti emersi sul web per questo nuovo aggiornamento di Microsoft, complessivamente, sono positivi. Si parla, infatti, di una velocità e reattività del sistema notevolmente migliorata, così come Internet Explorer 11 che è forse una delle novità più attese, oltre al ritorno del pulsante Start (alquanto inutile a nostro parere) e l’interfaccia “metro” migliorata su alcuni aspetti.

In ogni caso l’aggiornamento ha causato molti problemi ad una buona fetta di utenti che utilizzavano Windows 8 RT sui propri tablet, Surface compreso. L’aggiornamento, infatti, dopo il riavvio finale, e dunque al primo boot, ha dato un errore di “Boot Configuration Data file missing“: ciò significa che i settori di avvio del sistema operativo sono danneggiati e dunque non è possibile avviare Windows.

Microsoft sta esaminando una situazione che interessa una numero limitato di utenti che hanno aggiornato i loro dispositivi Windows RT a Windows RT 8.1. Pertanto abbiamo temporaneamente rimosso Windows RT 8.1 dal Windows Store. Stiamo lavorando per risolvere la situazione il più velocemente possibile e ci scusiamo per il disagio. Vi forniremo aggiornamenti non appena disponibili.

Tuttavia in attesa di una soluzione ufficiale per riparare i problemi sorti, sono disponibile online due guide per avviare i nostri tablet “corrotti”. Purtroppo le procedure sono abbastanza macchinose e descritte in inglese, quindi se non siete utenti esperti aspettate una soluzione da parte di Microsoft.

Link| Guida 1

Link| Guida 2

Attivazione Windows 8.1: Circolano Già Diversi Virus

Ogni qual volta che una casa produce un sistema operativo, Microsoft in primis, ci sono sempre i furbacchioni che vogliono approfittare ad utilizzare l’ultima versione disponibile senza sborsare neanche un centesimo. Certo che la politica di Microsoft è scorretta (oltre 100€ per un sistema operativo), ma ciò non autorizza gli utenti a scaricare copie pirata dal web.

Attivatori Fake

maxresdefault

Navigando sul web, sono molti gli utenti che si sono imbattuti in attivatori fasulli che promettevano di rendere originale e attivare definitvamente la copia di Windows 8.1 pirata, appositamente scaricata tramite Torrent. Sono anche molti color che hanno utilizzato gli attivatori funzionanti su Windows 8, causando la modifica di file importanti per il sistema senza risolvere nulla: in sostanza, sistema non attivato e inutilizzabile.

L’aggiornamento rilasciato nei giorni scorsi da Microsoft, ad oggi, non possiede alcun metodo di attivazione “illegale” e la sola soluzione è attivare la copia telefonicamente con il serial key appositamente acquistato.

Il motivo per cui i loader di Wndows 8 non funzionano sul nuovo update sta nel meccanismo di verifica di attivazione recentemente modificato dal colosso di Redmond: il nuovo Kms v6,infatti, è attualmente “incraccabile“. Dunque, se anche voi siete fra i furbetti che cercano di utilizzare il nuovo sistema operativo “a scrocco” sappiate che tutto ciò che troverete in giro è solo materiale dannoso per il vostro PC.

Windows 8.1: Alcune CPU Amd Non Sono Supportate

L’aggiornamento di Windows 8 rilasciato il 17 Ottobre ha già fatto registrare milioni di Download dallo store di Microsoft, anche se, a dir la verità, non sono mancati alcuni problemini durante l’aggiornamento e dopo. Infatti sono molti gli utenti che si sono trovati di fronte ad un tablet inutilizzabile, un Boot manager corrotto e via dicendo: in ogni caso, Microsoft sembra aver già riportato a posto la situazione .

Windows 8.1 Non Va D’accordo Con AMD

x2,jpg

 

Nonostante siano passati poco meno di 10 anni dal loro lancio sul mercato, gli AMD Athlon 64 X2 sembrano non voler andare in pensione.. ma ci ha pensato Microsoft. Nell’ultimo aggiornamento, quello di Windows 8.1, Microsoft ha implementato qualche requisito in più, mandando così in pensione alcune CPU che, pur con qualche anno sulle spalle, ancora riuscivano a far girare egregiamente un sistema operativo come Windows 8.

Questo cambiamento è stato fatto per migliorare la sicurezza di Windows, rimuovendo codice che non può usare istruzioni come CMPXCHG16b. In base ai nostri dati, il numero di processori interessati è estremamente ridotto, poiché questa istruzione è stata supportata da oltre 10 anni.

Il problema si presenta non solo su questa cpu, ma anche su un altro modello abbastanza datato: l’Opteron 185. Su entrambi questi due processori, dunque, per Windows bisognerà fermarsi a Windows 8 e non sarà possibile utilizzare Windows 8.1. Sono molti, però, gli utenti che si chiedono il perchè di questa scelta, visto che i due OS si differenziano poco, strutturalmente parlando.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti

Lascia il tuo segno, lascia la tua impronta, lascia un commento :D





Bottom