Top

WWDC 2013: Ultime Indiscrezioni

Dopo tutti i rumors circolati nella blogosfera, tra poche ore sapremo quali saranno le future novità introdotte da Apple alla WWDC 2013. Andiamo a vedere in dettaglio gli ultimi rumors circolati in queste ore.

2013-06-07_18-53-44-QuickShot_2013.06.07_at_9.47.29_610x458

iOS 7, Siri, iRadio E Mappe

Mancano pochissime ore prima che Apple inizi la tradizionale conferenza degli sviluppatori WWDC. Gli analisti ed anche gli addetti ai lavori stimano che gli ingegneri dell’azienda di Cupertino abbiano focalizzato la propria attenzione sulla parte software, invece che nel presentare nuovi dispositivi. La Worldwide Developers Conference è uno degli eventi più attesi ogni anno, sia da parte degli analisti che anche dal mercato azionario. L’analista Gene Munster di Piper Jaffray ha focalizzato l’attenzione sul fatto che Apple, grazie a Jony Ive, sia riuscita a ridisegnare e migliorare il sistema operativo iOS. Le probabilità che iOS 7 venga presentato alla WWDC ed abbia il tanto rumoreggiato “flat design”, secondo Munster, si avvicinano al 90%. iOS 7, se le indiscrezioni fossero confermate, sarebbe il primo cambiamento radicale a livello di interfaccia grafica di iOS guidato dal “guru” del design Jony Ive. Un cambiamento del genere può essere rischioso, ma ciò permetterebbe di rimodulare funzioni e dare un tocco di nuovo ad un sistema operativo che ormai ha già sei anni.

“We believe making these changes is the right move for Apple given consumers are increasingly interested in some fresh ideas from Apple around the iOS interface. The risk of doing nothing is greater than the risk of disrupting the winning iOS formula.”

Oltre ad un nuovo design, Apple dovrebbe lanciare sul mercato la nuova iRadio con una probabilità dell’80%. L’azienda di Cupertino, infatti, si ritrova con la possibilità di entrare in un mercato dove, attualmente, Spotify detiene 30 milioni di utenti con 7/8 milioni che pagano l’abbonamento al servizio. iTunes, a differenza di Spotify, ha oltre 500 milioni di account attivi sulla piattaforma e tutto ciò offrirebbe un vero e proprio vantaggio rispetto alla concorrenza. Per Apple, da un punto di vista finanziario, la nuova iRadio è un piccolo dettaglio, infatti secondo l’analista di Piper Jaffray, qualora i guadagni fossero uguali a quelli stimati per Pandora durante il 2014, tutto ciò ammonterebbe solamente allo 0.5% delle entrate per l’azienda di Cupertino. Secondo Munster, inoltre, vi è l’80% di probabilità che Apple presenti alcuni cambiamenti all’applicazione Mappe ed aggiorni Siri. Quindi tutto ciò che verrà presentato durante la WWDC, alla fine, saranno aggiornamenti e novità che indicheranno anche la strada verso futuri prodotti tra cui l’iPhone 5S, il tanto rumoreggiato iPhone low-cost, la iTv, iPhone 6 ed infine iWatch. Cosa ne pensate?

“Even if Apple is successful in the streaming music space, it likely won’t move the needle for the company. If Apple were to equal Pandora’s [Wall Street] revenue estimate in [2014] of $875 million, it would add about 0.5 percent to overall Apple revenue. More importantly, we view the music offering as an opportunity to show consumers that they can deliver new, useful services with great experiences to make up for disappointments in Mobile Me and Maps.”

Link | cnet

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273