Top

WWDC 2014: Tutte Le Novità

Nella serata di ieri si è tenuta, presso il Moscone Center di San Francisco, la WWDC di Apple. Questo evento, rispetto ai precedenti, è stato focalizzato principalmente sul mondo software e, forse, tradendo alcune aspettative nei confronti della presentazione di nuovo hardware. Andiamo a vedere in dettaglio.

140403_wwdc_2014

Il Software Al Centro Dell’Attenzione

La WWDC 2014 ha racchiuso l’anima consumer e quella “nerd” che caratterizza l’utenza e gli sviluppatori del mondo Apple. Tim Cook e Craig Federighi si sono alternati spesso sul palco riuscendo a coniugare sinergia ed entusiasmo. La platea, prettamente di sviluppatori e giornalisti, ha mostrato particolare interesse per le novità presentate. La presentazione è stata scandita con ordine “rigoroso”: prima Mac OS X Yosemite, successivamente iOS 8 e Dev, strumenti dedicati agli sviluppatori.

 ios 8

 

Mac OS X Yosemite porta con sé novità grafiche, a partire da un’interfaccia trasparente ed icone del dock sempre più minimaliste. iOS 7 ha mostrato, lo scorso anno, la nuova “anima” di Apple e la futura versione di Mac OS X Yosemite è un aggiornamento sostanziale soprattutto per l’integrazione di uno Spotlight, rinnovato e con strumenti più avanzato, Safari e Mail ristudiati e migliorati sotto molteplici punti di vista e molto altro ancora.

 Mac OS X Yosemite

Non solo, Apple ha presentato iCloud Drive, ovvero un hard disk sul cloud che permette di inviare allegati fino a 5 GB in modo completamente sicuro.  Per quanto riguarda, invece, il workflow, alla WWDC è stato annunciato l’arrivo di Handoff, tecnologia che permette di trasferire il proprio flusso di lavoro tra Mac e iPad o iPhone e viceversa. Da ora in poi, con Yosemite, potrete anche rispondere alle chiamate o agli SMS, provenienti dal vostro iPhone, direttamente sul Mac.

tim cook apple ios 8 mac os x yosemite

Sul fronte iOS, Apple ha presentato iOS 8, una tra le più importanti release di sempre. L’interfaccia grafica rimane invariata, ma con la nuova versione arrivano nuove funzionalità quali Spotlight rinnovato e potenziato, tastiera potenziata e predittiva,  Siri in grado di attivarsi automaticamente appena viene detto “Hey Siri”, messaggi vocali e video, iCloud Drive ed HealthKit. Quest’ultimo è un sistema centralizzato che permette la gestione ed il tracciamento di tutti i dati relativi a sensori per fitness e non solo.

Tutte queste sono novità importanti ed interessanti per l’utenza consumer, ma per quanto riguarda gli sviluppatori, Apple ha riservato una grande sorpresa: Swifth. Esso è un nuovo linguaggio di programmazione che si differenzia nettamente dall’Objective C, tuttavia mantenendone i pregi e coniugando la semplicità di un linguaggio di script. La WWDC ha messo in luce il fatto che Apple non sia ancora pronta ad immettere, nel brevissimo periodo, nuovi prodotti, ma tutte le novità presentate permettono di dire che l’azienda di Cupertino è sempre più interessata ad offrire ai propri utenti funzionalità “Mac-only” e che richiedono dispositivi Apple per essere utilizzati. Cosa ne pensate?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273